Vacanze natalizie: con il “Parco più bello d’Italia” sarà possibile passarle in mezzo al verde

MeteoWeb

Parchi, ville e giardini pubblici italiani aprono le porte al pubblico per tutto l’inverno, e al loro interno si svolgeranno una serie di iniziative per intrattenere tutta la famiglia

Trascorrere le festività natalizie in mezzo al verde può sembrare quasi strano, ma quest’anno si potrà cogliere l’occasione per andare alla scoperta di parchi, giardini e ville che saranno aperte al pubblico anche nel periodo invernale. E per non farsi mancare nulla, al loro interno verranno organizzati mercatini, laboratori tematici, mostre e visite guidate, concerti, corsi di pasticceria e numerose altre iniziative. Il tutto nel contesto del network del “Parco più Bello d’Italia“, che coinvolge più di mille parchi e giardini pubblici e privati visitabili tra i più importanti del nostro Paese. Tra questi, ad esempio, i giardini La Mortella di Ischia (Napoli), aperti straordinariamente su appuntamento per tutto il periodo invernale; i giardini Botanici Hanbury (Ventimiglia, Imperia), che organizzano a dicembre e gennaio visite speciali con percorsi guidati. Sabato 5 e domenica 6 dicembre “Natale a Villa dei Vescovi” (Luvignano di Torreglia, Padova), mercatino natalizio dedicato a design, artigianato di eccellenza ed enogastronomia di qualità con prodotti a km 0; da quest’anno la novità del “Mercatino dei Piccoli” per barattare o regalare vecchi giochi, libri, fumetti e altri cimeli dell’infanzia, e laboratori creativi per realizzare biglietti di auguri e addobbi per l’albero. Villa Borromeo Visconti Litta (Lainate, Milano) torna a ospitare la rassegna di presepi artigianali. Dal 5 dicembre al 10 gennaio la storica dimora accoglierà una delle maggiori esposizioni di presepi in Italia, con una serie di appuntamenti musicali tra cui il concerto “Note di Natale” e il “Concerto di Capodanno“. Tutte le domeniche di dicembre il Giardino degli Agrumi (Pescia, Pistoia) e il suo Bosco Incantato ospitano “Arti, Mestieri ed Enogastronomia locale in atmosfera natalizia“, per la valorizzazione delle produzioni artigianali, artistiche ed enogastronomiche della zona, con dibattiti, concerti, lezioni artistiche e culinarie, concorsi a tema per i ragazzi. La Fondazione Minoprio (Vertemate con Minoprio, Como) il 6 dicembre festeggia con “Un verde e gioioso Natale“, i laboratori creativi per bambini “La coroncina di neve” e “La ghirlanda di Natale“, lo spettacolo teatrale “L’anno di Marcovaldo” di Italo Calvino, e le lezioni “verdi” per adulti. Si potranno inoltre ammirare la serra tropicale e il giardino mediterraneo, le collezioni arboree ed arbustive di uno dei più ricchi patrimoni botanici della Lombardia. Atmosfera di festa anche al Bosco di San Francesco (Assisi, Perugia) dove il Fai organizza “Natale al Bosco“, un ciclo di appuntamenti dedicati alle famiglie nei primi tre fine settimana precedenti il Natale (6, 13 e 20 dicembre) per degustare prodotti selezionati e scovare libri d’arte, di storia, sul giardino e per bambini, oltre che a giochi ed oggettistica. Villa Carlotta (Tremezzo, Como) apre le porte per il Ponte dell’Immacolata (6-8 dicembre) per un viaggio nell’arte, nella storia e nella natura del suo giardino in veste invernale. Appuntamento dedicato ai più piccoli a Villa e Collezione Panza (Varese) con “Bim Bum Bart di Natale” domenica 13 dicembre, un percorso alla ricerca dei colori natalizi che si celano nelle opere di Villa Panza. Nel corso del laboratorio ogni bambino potrà realizzare la sua personale decorazione natalizia e portarla a casa. La Notte di San Silvestro al Castello di Gropparello (Piacenza) prevede speciali visite guidate notturne, una cena di gala con veglione danzante e il brindisi di mezzanotte, oppure al Castello di Rivalta (Piacenza) tra cori natalizi e musica gospel, visite con animazione “Il Castello delle Meraviglie” e fuochi artificiali.