Viaggio alla scoperta di Colmar, uno dei gioielli dell’Alsazia [FOTO]

    /
    MeteoWeb

    Canali, angoli pittoreschi, viuzze lastricate: ecco lo scenario di Colmar, la “capitale del vino” gioiello dell’Alsazia

    L’affascinante cittadina di Colmar è uno dei gioielli dell’Alsazia. Situata ai piedi del massiccio dei Vosgi e della Foresta Nera, definita simbolicamente “la capitale del vino”, Colmar è un concentrato di spettacolari canali, angoli pittoreschi, viuzze lastricate, case a graticcio colorate, balconi fioriti di genari… scenario, questo, reso ancora più fiabesco al calar della notte che le conferisce un aspetto che sembra uscito da un racconto dei fratelli Grimm. Cosa vedere a Colmar? Il canale conosciuto come Petit Venise (Piccola Venezia) è sicuramente uno dei suoi luoghi più suggestivi, da visitare con le tipiche barche “bateau” che, dal quartiere Tanners vi porteranno verso Rue des Tanneurs.

    COLMAR 4Sul canale si affacciano le più belle case della cittadina con le loro caratteristiche travi in legno usate a scopo decorativo. In prossimità delle case, non perdetevi un piccolo mercato coperto in cui sono venduti i prodotti gastronomici tipici di Colmar ad un prezzo scontato. Immancabile la visita al palazzo Koifhus, vecchia casa della dogana situata nella Place de l’ancienne douane, e la Maison Pfister in Rue des Marchands, via principale del centro pedonale di Colmar. Vi è poi Place des Dominicains, in cui si erge l’imponente Eglise des Dominicains (chiesa dei domenicani). Il centro di Colmar ospita, inoltre, la Casa Museo di Bartholdi, scultore e patriota locale, ancora arredata con i mobili originali, in cui sono custoditi collezioni di modelli, sculture, dipinti e disegni realizzati dall’artista. Da visitare il quartiere dei conciatori, con le sue tipiche abitazioni in cui venivano essiccate le pelli prima della lavorazione.