Accordo di Parigi, Fabius: “chi non lo rispetta danneggia la sua reputazione”

MeteoWeb

A coloro che criticano l’assenza di sanzioni nell’accordo di Parigi, Fabius risponde che chi non lo rispetta subirà grossi danni alla propria reputazione

Il ministro degli Esteri francese, Laurent Fabius ha messo a tacere qualsiasi dubbio affermando che, i Paesi firmatari dell’accordo internazionale sul cambiamento climatico rispetterà qualsiasi termine del patto poichè potrebbe essere messa a rischio e pericolo la loro immagine internazionale e nazionale.  “Se una parte non rispetterà i suoi obblighi, dobbiamo immaginare le pressioni nazionali e internazionali che subirà“, afferma il ministro durante un’intervista all’emittente radiofonica Europe 1. “Tutti i Paesi che non rispetteranno i termini subiranno conseguenze sulla loro reputazione“, giustificando così l’assenza di sanzioni per coloro che non rispetteranno il trattato. Il ministro riconosce i limiti dell’accordo, ma sottolinea la disponibilità di questo di indicare una via verso un’economia senza carbone fossile. “Siamo chiari: non tutto verrà regolato dall’accordo di Parigi, però non si risolverà niente senza di esso“, sottolinea Fabius. Elaborare il testo finale dell’accordo “è stato estremamente difficile“, visto che i Paesi che lo adottano “sono molto diversi“ed è necessario che questo venga adottato “da tutto il mondo“.