Al bando l’Ovetto Kinder: via dagli scaffali

MeteoWeb

Milioni di Ovetti Kinder tolti dal mercato statunitense, ma la Ferrero non ci sta e conferma la sicurezza dei propri prodotti venduti in tutto il mondo

L’Ovetto Kinder è stato ritirato dai supermercati negli Stati Uniti e il motivo sarebbe da imputare alle tanto amate sorpresine. Queste ultime infatti, con le quali sono cresciuti generazioni di bambini, sono ora ritenute pericoloso dal governo statunitense, perché potrebbero essere ingerite dai bambini che hanno meno di 3 anni, causandone il soffocamento.

Già nel 1997 la Consumer Product Safety Commission, la commissione federale per la sicurezza dei prodotti di consumo, fece sequestrare 15.000 ovetti. La Ferrero, all’epoca, non si oppose, ma ricordò comunque che 90 Paesi approvano la commercializzazione dei prodotti, ma specificando sulle etichette che si tratta di prodotti per bambini dai 3 anni in su.

L’azienda ha anche sottolineato come fino a questo momento non si siano mai registrate vittime, nonostante siano milioni gli Ovetti Kinder venduti in tutto il mondo. Le sorpresine in questione, inoltre, si trovano all’interno di contenitori che possono difficilmente essere aperti da bambini così piccoli. Gli Stati Uniti, però, contestano il fatto che il rischio ingerimento si presenti dopo aver montato la sorpresa.