Ambiente, Sardegna: aumentano i danni provocati dai cormorani

MeteoWeb

In aumento la popolazione dei cormorani e con loro i danni subiti dai pescatori

La provincia di Oristano continua a combattere con i danni provocati dai cormorani, che impediscono ai pescatori di svolgere le loro attività all’interno degli stagni oristanesi. Per questo motivo, la Coldiretti di Oristano e di UeCoop Sardegna hanno richiesto alla Regione di trovare una soluzione duratura del problema. L’appello è rivolto, in principale modo, agli assessori all’Agricoltura Elisabetta Falchi e all’Ambiente Donatella Spano, a cui si chiede di attivare le dovute interlocuzioni con l’Ispra per il controllo della specie. Secondo gli ultimi dati, il numero dei cormorani è raddoppiato da 8.500 unità a più di 15.600. Nonostante questo, la Regione ha dimezzato gli indennizzi utilizzati per risarcire i pescatori, stanziando solo 338 mila euro.