Antartide: due palombari si immergeranno a -2°C

MeteoWeb

“La visibilità è eccezionale, alzi la testa e vedi il pack, sembra un cielo in tempesta”

Due palombari del Comsubin, il Comando Subacquei e Incursori della Marina Militare del Varignano (La Spezia) sono partiti alla volta dell’Antartide per studiare quello che è considerato l’ambiente più inospitale del mondo, con temperature che arrivano anche a -35 . La missione è partita come supporto alle attività del team scientifico della spedizione dell’Enea presso la stazione Zucchelli a Baia Terra Nova fino a febbraio. Le immersioni hanno una grande importanza. I sub praticano un foro nel pack e rimangono sott’acqua anche per 50 minuti; per contrastare la temperatura, che si aggira intorno ai -2 , utilizzano mute stagne, tute integrali in pile sotto la muta e maschere speciali. Un’impresa sicuramente non da poco, ma che sarà ripagata dallo scenario unico che la natura offre a quella latitudine. “La visibilità è eccezionale – racconta il capo di prima classe Tommaso Pischedda -, alzi la testa e vedi il pack, sembra un cielo in tempesta”. Dopo l’immersione saranno immancabili per di due “eroi” una doccia calda e una bevanda bollente.