Australia: allerta coccodrilli a causa delle inondazioni

MeteoWeb

Morti, danni ingenti e ora un pericolo considerevole: la possibilità di imbattersi nei coccodrilli. Alcuni sono già stati avvistati

Nei villaggi inondati dalle acque esondate del Daly River, nel Territorio del Nord, lo Stato all’estrema punta settentrionale dell’Australia, c’è pericolo di imbattersi nei coccodrilli. A lanciare l’allarme sono state le stesse autorità australiane. Diverse comunità della zona sono sotto l’acqua dato che il Daly River, il 26 dicembre, ha rotto gli argini. Secondo testimonianze raccolte dai media locali, e’ stato visto un enorme rettile “trascinare via due cani, mentre un altro e’ stato avvistato nel bel mezzo di un campo da calcio. Le inondazioni hanno gia’ causato la morte di una donna, una 58enne che era in auto con altre quattro persone ed e’ affogata; e due altre persone, tra i quali un 28enne trascinato via dalle acque nel giorno di Natale, sono dispersi. A causa delle inondazioni, circa 450 persone sono state evacuate in elicottero da un villaggio sperduto, Daly River, e portate a 150km di distanza, a Batchelor, dove e’ stato allestito un centro di accoglienza. E il maltempo imperversa ancora nella zona. L’ufficio meteo ha previsto ancora forti piogge nei prossimi giorni nella regione di Barkly. Le inondazioni, inoltre, continueranno nell’omonimo villaggio di Daly River, a 200 k da Darwin.