Botti di Capodanno: ecco i consigli della Croce Rossa

MeteoWeb

La Croce rossa italiana, con lo slogan ‘A Capodanno festeggia senza di noi. Non fare il botto’, anche quest’anno promuove alcune semplici regole da adottare in vista dei festeggiamenti per l’anno nuovo

I dati dell’ultimo anno, secondo la Croce rossa italiana, hanno visto una diminuzione dei feriti e l’assenza di vittime, ma egli incidenti dovuti ad esplosioni di fuochi d’artificio restano comunque numerosi. Anche in mancanza di particolari divieti, è il senso di responsabilità, e soprattutto il buon senso che non dovrebbero mai venir meno. La Croce rossa italiana, con lo slogan ‘A Capodanno festeggia senza di noi. Non fare il botto‘, anche quest’anno promuove alcune semplici regole da adottare in vista dei festeggiamenti per l’anno nuovo. Ecco alcuni consigli per festeggiare ‘senza la Croce rossa’.

Non acquistare botti illegali. Non rivolgersi quindi a venditori non autorizzati e segnalare alle forze dell’ordine ogni possibile artificio non legale.

 Non toccare i botti inesplosi trovati per strada. Se si trova un botto inesploso per strada non tentare di riaccenderlo, non toccarlo e contattare, anche in modo anonimo, le forze dell’ordine ai numeri gratuiti 112 o 113.

– Tenere gli animali al riparo. Gli animali domestici, come è noto, si possono spaventare molto dal rumore dei botti, ed è quindi necessario tenerli in casa o al riparo e al guinzaglio. Attenzione va prestata anche a non far toccare dall’animale eventuali botti inesplosi.

Prestare molta attenzione in caso di vento. L’attenzione deve essere ancora maggiore in caso di vento, in quanto non si è in grado di controllare la direzione di fiamme o scintille che potrebbero arrivare lontano.

– Non utilizzare i botti in locali interni. È pericoloso usarli in case o localiin genere, che potrebbero provocare principi d’incendio. In questi casi contattare immediatamente i Vigili del fuoco al numero gratuito 115.

Non permettere ai bambini di avvicinarsi. Tenere lontani i più piccoli, specie in fase di accensione e scoppio del petardo o fuoco artificiale.

Non usare armi e non lanciare bottiglie. Pericolosissimo, anche fatale, l’uso delle armi per sparare nel vuoto o dalla finestra in segno di festa, così come il lancio di bottiglie o altri oggetti.

– Non cercare di fare esplodere botti inesplosi. Se un botto non è esploso, evitare assolutamente di tentare di riaccenderlo perché potrebbe scoppiare o incendiarsi all’improvviso. Buttare via il petardo, coprendolo con sabbia e acqua.

In caso di incidenti ed emergenze sanitarie, la Croce rossa italiana consiglia di chiamare immediatamente il servizio di soccorso al 118, numero gratuito contattabile anche da telefono senza credito, avendo cura di descrivere la dinamica dell’infortunio al fine di veder arrivare il mezzo più adeguato per l’incidente accaduto.