Cina: almeno 17 morti in un incendio in miniera

MeteoWeb

Incidenti in miniera sono generalmente comuni in Cina, anche se il tasso è in diminuzione. Nei primi nove mesi dell’anno ci sono stati 420 morti

Sarebbero almeno 17 i minatori morti in un incendio scoppiato nella miniera di carbone della città di Huludao, nella provincia di Liaoning, nel nord-est della Cina. Secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa Xinhua, al momento dell’esplosione c’erano 23 lavoratori all’interno della miniera: 13 sono morti sul posto, mentre altri 10 sono stati portati in ospedale. Di questi quattro sono deceduti in seguito per le ferite riportate. Secondo le autorità il divampare delle fiamme è stato dovuto da saldatura elettrica. Incidenti in miniera sono generalmente comuni in Cina, anche se il tasso è in diminuzione. Nei primi nove mesi dell’anno ci sono stati 420 morti, in calo del 39% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. In tutto 2014, 931 persone sono state uccise in incidenti minerari, una riduzione di oltre il 86% da circa 7.000 nel 2002, ha riferito la Xinhua. Anche se alcuni gruppi per i diritti umani dichiarano il fatto che gli incidenti minerari spesso non vengano denunciati o sotto-segnalati, a causa della mancanza di libertà di stampa, di sindacati indipendenti o di gruppi di controllo.