Cosa accadrebbe al nostro corpo se mangiassimo solo fagioli?

MeteoWeb

Da quando era bambino un ragazzo di 25 anni ha affermato di mangiare sempre e soltanto fagioli e, a volte, patatine fritte

Il suo nome è Gary Watkinson, un ragazzo di 25 anni e la sua storia ha una qualcosa di a dir poco stravagante. Il giovane ha infatti dichiarato che: “da quando mi ricordo, da quando ero un bambino, ho mangiato solo fagioli, toast e patatine“. Al mattino Gary si sveglia nella sua casa a Huddersfield, nel West Yorks, e si prepara un toast con il legume e lo stesso fa a pranzo e cena. Nemmeno quando si ritrova a cenare fuori con gli amici fa uno strappo alla regola e, mentre i suoi compagni mangiano la pizza o un hamburger, lui ordina soltanto patatine fritte. Questa si può affermare essere una dieta, oltre che priva di qualsiasi fantasia e gusto, carente di diversi principi alimentari fondamentali. La sua bizzarra dieta ha sollevato in Gray qualche dubbio sul suo stato di salute e, dopo a ragionamenti e paure, si è affrettato a sottoporsi ai controlli medici.

Sorprendentemente le analisi hanno mostrato il quadro clinico di una persona che tutto sommato gode di una generale salute, anche se sottopeso forma. Ciò ha convinto ancora di più il ragazzo a proseguire la sua caratteristica dieta.

zuppa-di-fagioliSecondo la dottoressa Yvonne Wake, della Nutrition Society: “Gary per ora mangia cibo che contiene una grande quantità di fibre, il che vuol dire che probabilmente non soffre di stitichezza, che spesso porta a malattie e cancro; mentre assume grasso dai semi dei fagioli, dal toast e dalle patatine che provvedono al fabbisogno di calorie“. Ovviamente dalla sua dieta riceve poche calorie (oltre che di moltissimi nutrienti), il che potrebbe portarlo ad avere carenze energetiche durante la giornata, ma – chiarisce ancora la dottoressa – “ha imparato a gestire la sua vita quotidiana, cosicché sopravvivrà alla dieta“.

La dottoressa ha ammesso comunque di essere preoccupata per la salute del ragazzo, in quanto mancano nella dieta di Gary sufficienti vitamine, minerali e specialmente di antiossidanti. Il giovane potrebbe avere in futuro problemi di salute legati soprattutto alla carenza di calcio e vitamina D  che lo porteranno ad avere ossa deboli e fragili. Inoltre non vi sono tracce di antiossidanti nella sua alimentazione (a parte quelli presenti nel sugo di pomodoro contenuto nei fagioli in scatola), né vegetali freschi o frutta, e questo rende (e renderà) il suo sistema immunitario non efficiente al punto tale che influenze e raffreddori saranno difficili da evitare.