Emergenza Smog, l’esperto Arpa: “misure strutturali su larga scala, da subito”

MeteoWeb

“Da parte di tutti i rappresentanti delle Istituzioni e del Governo c’è un orientamento molto forte a decisioni di natura strutturale, che sono peraltro quelle che le nostre analisi suggeriscono come significative per risultati apprezzabili e duraturi nel tempo”. Così Bruno Simini, presidente di ARPA Lombardia, a conclusione del vertice Governo Regioni sulla situazione smog tenutosi questa mattina a Roma. “i dati di questi giorni sembrano infatti confermare che le misure emergenziali – come blocchi parziali del traffico o targhe alterne – non producono effetti apprezzabili rispetto ai livelli di concentrazione degli inquinanti – prosegue Simini – che, in particolare nel bacino padano per via della conformazione orografica, sono invece fortemente condizionati dalle variazioni meteorologiche”. “A proposito di meteo – conclude Simini – la buona notizia per la Lombardia è che la ventilazione in corso in queste ore, puntualmente prevista dai nostri meteorologi, ha rotto la staticità della circolazione atmosferica che perdurava negli ultimi due mesi. Ci auguriamo, per un tempo sufficiente per poter registrare da domani effetti apprezzabili sui livelli delle concentrazioni di PM10.”