Emergenza Smog, Rubbia: “rischiamo una mutazione permanente”

MeteoWeb

L’inquinamento e’ legato al cambiamento climatico e si presenta come un problema complesso ancora da capire bene nella sua manifestazione e nella sua evoluzione“. Ne e’ convinto il Nobel Carlo Rubbia che in un’ intervista al Corriere della Sera sottolinea che “la complessita’ deriva dal fatto che ancora non sappiamo se ci troviamo davanti a una fluttuazione dei cicli del nostro pianeta oppure se siamo costretti ad accettare una mutazione permanente“. “Per affrontare il male della Terra ci sono la diagnosi e la cura. Adesso siamo ancora nella prima e c’e’ da lavorare per disporre di un quadro preciso capace di consentirci dopo la comprensione dei fatti di inventare cure adeguate. Ora non sappiamo quale sia la strada piu’ efficace da percorrere e bisogna rafforzare le ricerche in tutte le direzioni tenendo conto del tempo. L’evoluzione e il cambiamento sono rapidi e non consentono rinvii di sorta. Altrettanto velocemente deve crescere la responsabilita’ per generare scelte adeguate“, spiega.