Eruzioni e tempeste geomagnetiche: il Sole prepara i “botti” di Capodanno

MeteoWeb

Da pochi giorni è comparsa sulla superficie del Sole una nuova macchia solare associata a brillamenti e violente esplosioni

Eruzioni, tempeste solari e aurore polari: il Sole, dopo un periodo di quiete, prepara i “botti ” di Capodanno. Da pochi giorni è comparsa sulla superficie della stella una nuova macchia solare associata a brillamenti e violente esplosioni. Secondo le previsioni del NOAA il 2015 potrebbe concludersi con uno spettacolo di aurore polari e tempeste geomagnetiche dovute alle eruzioni della macchia solare AR2473: il 28 dicembre la macchia solare ha prodotto un brillamento classe M1.9 che ha generato un flusso di particelle che potrebbe investire la Terra nelle prossime ore. Il NOAA stima che sussista il 60% di probabilità che il 30 e il 31 dicembre possano verificarsi aurore polari e tempeste geomagnetiche di lieve o moderata intensità, con possibili disturbi alle comunicazioni radio.