Il 21 Dicembre è la Giornata Mondiale dell’Orgasmo: ma quante donne lo raggiungono davvero?

MeteoWeb

Lunedì 21 Dicembre è la Giornata Mondiale dell’Orgasmo: in occasione di questo evento, facciamo il punto sulla situazione mondiale e cerchiamo di capire quante donne hanno la fortuna di raggiungerlo e soprattutto in quale paese del mondo

Quante italiane hanno difficoltà a raggiungere l’orgasmo con il proprio partner? Quali sono le pratiche o le posizioni sessuali che possono agevolare maggiormente il raggiungimento del piacere? Qual è l’impatto di queste difficoltà sulla vita di coppia? Le italiane soffrono di più rispetto alle donne di paesi analoghi in Europa (es. Spagna, Francia) o Nord America (Stati Uniti, Canada)? In occasione della “Giornata mondiale dell’orgasmo” organizzata il 21 dicembre, ecco che l’indagine realizzata dall’ Istituto Ifop su richiesta del sito di webcam CAM4.com, torna molto utile a tutte le donne (ed anche agli uomini) che vogliono saperne di più sull’orgasmo e soprattutto di orgasmo femminile. E’ risaputo infatti che il gentil sesso non ha sempre un rapporto positivo con il sesso: molta più difficoltà rispetto all’uomo di provare l’orgasmo o comunque di provarlo frequentemente.  Ifop ha condotto un sondaggio su larga scala su un campione di 8.000 donne per fare il punto su una questione – i freni e le fonti del piacere femminile – ampiamente trascurata dai grandi sondaggi sulla sessualità, nonostante essa rappresenti una delle questioni fondamentali della sessuologia contemporanea.

orgasmo donna (2)A partire dall’esplosione dell’AIDS, la diffusione di una visione epidemiologica delle pratiche sessuali non ha certamente favorito la valutazione dell’efficacia dei comportamenti sessuali visti secondo una prospettiva che pur tuttavia costituisce uno degli obiettivi portanti della sessualità umana: la ricerca del piacere e il raggiungimento dell’orgasmo. Questo studio, ricco di sorprese e insegnamenti, è stato condotto in Italia, coinvolgendo un campione di un migliaio di donne italiane, per mettere in luce le difficoltà incontrate dalle donne nel raggiungere l’orgasmo, i diversi modi per raggiungere il piacere ma anche le fantasie delle donne, in particolare sul web.

Le difficoltà nel raggiungere l’orgasmo riguardano da vicino le italiane

orgasmo donneDai dati dell’indagine Ifop è emerso che nel caso delle donne italiane il sesso di coppia è sicuramente una fonte di piacere particolarmente apprezzata. Le italiane in coppia (escludendo dunque i rapporti sessuali occasionali e non con il proprio partner abituale) sembrano godere più facilmente rispetto alle donne di altri paesi durante i rapporti con il proprio compagno. L”Italia è il paese con il numero più alto di donne che godono “spesso” con un partner: il 69%, ovvero più che nel Nord America (56% in Canada, 64% negli Stati Uniti) o nei paesi vicini (67% in Spagna e 52% in Francia). È vero che la metà delle donne italiane attualmente in coppia (54%) gode almeno una volta alla settimana, un dato che mette l’Italia in testa alla classifica dei paesi europei insieme a Spagna (56%) e Paesi Bassi (58%). Tuttavia, le italiane si distinguono anche per le difficoltà riscontrate nel raggiungimento dell’orgasmo, soprattutto se messe a confronto con i propri partner.

orgasmo donne 2Nel corso degli ultimi 12 mesi, quasi un’italiana su due (46%) ha riscontrato regolarmente difficoltà a godere durante un amplesso, il tasso più alto tra i diversi paesi analizzati dopo quello delle donne francesi (49%). A titolo comparativo, questo tasso si attesta al 40% in Spagna, al 42% in Germania, al 41% nel Regno Unito e appena al 28% nei Paesi Bassi.

sesso-orgasmo-femminile-coppia-donnaL’Italia è inoltre il paese europeo in cui la forbice tra il tasso di godimento delle donne (78%) e quello degli uomini (95%) durante il loro ultimo rapporto è più ampia: +17 punti di scarto a vantaggio dei partner maschili in Italia, contro una media di 14 punti e uno scarto di appena 10 punti nei Paesi Bassi. Le italiane sembrano far tuttavia prova di una maggiore franchezza nei confronti del proprio partner rispetto alle donne del Nord Europa o del Nord America: di fatto, appena un’italiana su due (52%) ha già simulato un orgasmo con un partner, una percentuale notevolmente inferiore rispetto a quanto rilevato nei paesi anglosassoni (66% negli Stati Uniti, 60% in Canada e Regno Unito) o in altri paesi europei più a Nord rispetto all’Italia (es. 66% in Germania). Anche in questo caso è interessante notare che le italiane si avvicinano molto alle spagnole, dove si rileva una percentuale analoga di donne che hanno già simulato un orgasmo nel corso della propria vita (51%), quasi a indicare che le culture latina e cattolica costituiscano di fatto un freno a queste strategie di dissimulazione.