Lisa Pathfinder: è il 16° satellite lanciato da Vega in 3 anni

MeteoWeb

”La tecnologia del Vega si è dimostrata estremamente affidabile e flessibile, rispondendo negli ultimi tre anni ai requisiti di rotte molto diverse tra loro”

Il successo della sesta missione del lanciatore europeo Vega è solo la ciliegina sulla torta per un anno che per Avio si è rivelato eccezionale. Con il volo di oggi, partito dal Centro Spaziale Europeo di Kourou, in Guyana Francese, Vega ha messo in orbita il dimostratore tecnologico dell’ESA Lisa Pathfinder, portando a sedici il numero di satelliti lanciati dal debutto nel 2012. E’ quanto si legge in una nota di Avio. Vega è il lanciatore europeo progettato, sviluppato e realizzato in Italia da Avio attraverso la controllata Elv (partecipata al 30% da Asi). Si tratta di un vettore di ultima generazione studiato per trasferire in orbita bassa (a circa 700 km dalla terra) satelliti per uso istituzionale e scientifico, per l’osservazione della terra ed il monitoraggio dell’ambiente. Realizzato per il 65% nello stabilimento Avio di Colleferro, nei pressi di Roma, Vega è in grado di mettere in orbita satelliti di massa fino a 1500 kg e completa la famiglia dei lanciatori europei, prosegue la nota. Vega ha portato LISA Pathfinder in un’orbita ellittica bassa con apogeo a 1.540 km e perigeo a 207 km. La destinazione finale del satellite sarà il punto lagrangiano L1 a ben 1,5 milioni di km dalla Terra. È stata una missione complessa non solo per la traiettoria, ma anche per il carico, che questa volta ha sfiorato le due tonnellate (1986 kg), ben oltre il limite standard di Vega, aggiunge la nota. Questo volo, il terzo del 2015, conclude la fase di sviluppo (Verta), perché Vega ha compiuto l’intero spettro di missioni richiesto: traiettoria balistica (IXV), orbita bassa eliosincrona (Sentinel 2B) e orbita di trasferimento al punto lagrangiano L1 (LISA Pathfinder). Si apre ora la fase commerciale, per la quale AVIO ha già siglato un contratto con Arianespace da circa 260 milioni di euro per dieci lanciatori, continua la nota. ”La tecnologia del Vega si è dimostrata estremamente affidabile e flessibile, rispondendo negli ultimi tre anni ai requisiti di rotte molto diverse tra loro – ha commentato l’amministratore delegato di Avio Giulio Ranzo, presente a Kourou per il lancio – Questo è il risultato di un decennio di ricerca e sviluppo insieme all’Agenzia Spaziale Italiana sotto l’egida dell’Esa. Ad Arianespace va il merito di aver saputo vendere il lanciatore per un ampio numero di applicazioni. Guardiamo quindi con fiducia all’avvio della fase commerciale di Vega, sicuri che darà soddisfazione a molti altri clienti. Fin dall’inizio c’è stata grande aspettativa per questo lanciatore e Vega non ha mai tradito queste aspettative, anzi ha accresciuto il proprio posizionamento nel mercato, portando in orbita con successo anche satelliti di Vietnam, Kazakistan ed Estonia – ha concluso Ranzo – Abbiamo già un portafoglio di dieci lanci prenotati quasi tutti dal mercato commerciale. Vega porterà in orbita satelliti di Turchia, Perù e anche satelliti di Skybox del Gruppo Google”.