Maltempo Gran Bretagna: torna l’allarme in Cumbria

MeteoWeb

In Cumbria, l’area più a nord dell’Inghilterra, in alcuni comuni le autorità locali hanno diramato l’ordine ai cittadini di restare nelle case oppure di mettersi al sicuro

Dopo i grandi disagi causati nei giorni scorsi dalla tempesta Desmond, che ha devastato Gran Bretagna e Irlanda del Nord, torna l’allarme in Cumbria, l’area più a nord dell’Inghilterra, dove in alcuni comuni le autorità locali hanno diramato l’ordine ai cittadini di restare nelle case oppure di mettersi al sicuro. Secondo quanto riporta il giornale locale Hartlepool Mail, in particolare, a destare preoccupazione è l’esondazione di alcuni fiumi, soprattutto per quanto riguarda il villaggio di Glenridding, nel distretto montano noto come ‘Lake district’, attraversato da un torrente chiamato Ulls Water. Gli strascichi di Desmond, dunque, continuano a farsi sentire e le piogge non sembrano volersi fermare. La tempesta di pioggia torrenziale e venti fortissimi oltre i 100 km/h ha causato almeno tre morti in tutto il Regno Unito, l’allagamento di migliaia di case e diversi blackout che hanno interessato ampie zone della Cumbria e del Lancashire.