Natale: aumentano i regali tecnologici, ecco come smaltire gli apparecchi vecchi

MeteoWeb

I rifiuti tecnologici sono difficili da smaltire, per questo Remedia ha deciso di dare qualche piccolo consiglio su come trattarli

Arriva Natale e tra i regali più in voga troviamo i regali tecnologici. Smartphone, tablet, smartwatch, tv, computer, piccoli elettrodomestici per la cucina o console e giocattoli elettronici sono solo alcuni dei regali pensati. E’ anche vero che, tutta questa merce andrà a sostituire merce vecchia e non più utilizzata. Per questo motivo, ReMedia dà dei piccoli consigli su come smaltire i rifiuti tecnologici nel rispetto dell’ambiente. Qualora i vostri prodotti presentassero il simbolo del bidoncino barrato, devono essere raccolti in modo differenziato. Il prodotto non deve assolutamente essere buttato nella raccolta indifferenziata o dimenticato nei cassetti. Anzi, questi vanno portati all’isola ecologica o è necessario usufruire del servizio 1 contro 0. L’isola ecologica più vicina può essere cercata sul sito http://www.remediapervoi.it/it/ricerca-piazzola/. Qualora dovesse trattarti di un apparecchio di piccole dimensioni si può portare in un punto vendita di apparecchiature elettriche ed elettroniche con superficie commerciale superiore ai 400 mq. La consegna è gratuita e senza obbligo di acquisto. Questi, successivamente saranno trasportati in un impianto di riciclo. Il corretto trattamento consente di tutelare l’ambiente e la salute, riducendo le emissioni di Co2 e risparmiando energia. Infatti, lo scorso anno lo smaltimento di oltre 41.000 tonnellate di rifiuti tecnologici hanno evitato oltre 39,3mila tonnellate di Co2. Nel 2014, inoltre, Remedia ha ridotto i costi di importazione di materie prime per un valore complessivo di circa 21 milioni di euro.