Presepe e scienza: dal Cnr un connubio tra religione e mondo scientifico

MeteoWeb

L’Almanacco della Scienza del Cnr offre un tributo al presepe, associandone i personaggi al mondo scientifico

Il Natale riesce a portare anche nel mondo della scienza un’atmosfera magica e quasi “mistica”. Anche l’Almanacco della Scienza, infatti ha riservato un posto alla rappresentazione della natività all’interno del proprio Focus. Il particolarissimo presepe è stato “allestito” dai ricercatori dell’Ente, prendendo spunto dai personaggi e dai simboli caratteristici per affrontare argomenti scientifici e di attualità.

Luciano Anselmo, dell’Istituto di Scienza e tecnologie dell’informazione ‘Alessandro Faedo’ parla delle stelle comete del passato e del presente; Liliana Cori, dell’Istituto di fisiologia clinica, indica le pecore come preziose indicatori ambientali; Eugenia Ferragina dell’Istituto di studi sulle società del Mediterraneo, paragona il percorso dei Magi a quello dei profughi dei giorni nostri; Luca Bolognini e Fabio Grati dell’Istituto di scienze marine, valorizzano il lavoro dei pescatori; Gian Luigi Russo dell’Istituto di Scienza dell’alimentazione cita il bue per affrontare l’argomento del rischio tumori derivante dal consumo eccessivo di carni rosse e insaccati; Jarno Bontadi dell’Istituto per la valorizzazione del legno e delle specie arboree, infine, prende spunto dalla figura del falegname per presentare uno studio sulle ‘tregge’, ovvero le slitte per il trasporto di fieno e legna.

Il web magazine dell’Ufficio stampa del Consiglio nazionale delle ricerche è on line all’indirizzo www.almanacco.cnr.it