Previsioni Meteo, arriva l’Anticiclone dei Record: sarà un Natale di super-caldo in tutt’Europa [MAPPE]

/
MeteoWeb

Previsioni Meteo, ennesima “rimonta” anticiclonica dal nord Africa verso l’Europa: temperature pazzesche, persino Mosca nei prossimi giorni supererà i +6/+7°C!

Sono ore di grande caldo nell’Europa centrale e settentrionale: in questo momento si registrano ben +15°C a Londra, +14°C a Bruxelles, +13°C a Parigi ed Edimburgo, +12°C a Dublino e Berlino. Sono temperature pazzesche per il periodo, e nelle prossime ore cresceranno ancora andando a stravolgere tutti i precedenti record storici del mese di dicembre dalle isole Britanniche all’Europa centrale. Questa nuova “vampata” di calore è provocata dalla risalita dell’Anticiclone che dal nord Africa si muove alla conquista del Vecchio Continente, e nei prossimi giorni spingerà masse d’aria molto calde fin sulla penisola Scandinava e sulla Russia Europea, con Mosca che vedrà temperature assurde per il periodo, fino a +6/+7°C, oltre 10°C superiori alle medie stagionali.

MS_1242_ensAnche in Italia le temperature continueranno a mantenersi elevate, aumenteranno al Sud dopo il fresco di queste ore a causa di un timido respiro balcanico, ma cresceranno anche al nord e la prossima settimana supereranno i +20°C in molte località del Paese. Ma già in queste ore il clima è molto mite, al momento abbiamo +15°C a Genova, +12°C a Udine e Trieste, +11°C a Milano, Verona, Brescia, Vicenza e Bergamo, +10°C a Bologna, +9°C a Torino, e al Sud +16°C a Napoli, Palermo, Catania e Cagliari. Tutte temperature che aumenteranno ancora nelle prossime ore, prima della nuova impennata termica prevista tra il weekend e la prossima settimana. Le temperature rimarranno di gran lunga superiori alle medie del periodo ancora a lungo, almeno per altri dieci giorni quindi anche dopo Natale, per tutta la prossima settimana. E continuerà a non piovere, con un’ulteriore aggravarsi dell’emergenza siccità che sta già interessando molte Regioni del nostro Paese, soprattutto al centro/nord. Pessime notizie anche per la qualità dell’aria e lo smog: sarà un triste Natale all’insegna dell’inquinamento.