Previsioni Meteo: il bollettino dell’aeronautica militare fino al 29 dicembre

MeteoWeb

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni meteo sull’Italia fino a martedì 29 dicembre

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: pressione alta e livellata sul nostro Paese con condizioni di stabilita’ atmosferica. Deboli infiltrazioni di aria piu’ umida interessa la Liguria e l’alta Toscana. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: sull’Italia si prevede nubi basse sul settore pianeggiante centro orientale, sereno sulle zone alpine e prealpine; nuvolosita irregolare sulla Liguria con piogge a carattere sparso. Dopo il tramonto riduzioni locali di visibilita’ per nebbie in banchi sull’area padana. Centro e Sardegna: cielo per lo piu’ sereno con addensamenti sulla piu’ consistenti sulla Toscana specie sulla parte alta della regione con qualche debole pioggia. Temporanei addensamenti sulla parte meridionale della Sardegna. Dalla notte foschie dense e nebbie in banchi sulle zone interne pianeggianti. Sud e Sicilia: sole e cielo sereno. Temperature: senza variazioni significative. Ventideboli di direzione variabile; rinforzi di maestrale sul salento e dai quadranti meridionali sulla Sardegna. Mari: mosso l’Adriatico meridionale e a largo lo Jonio. Poco mossi i restanti bacini.

Il Servaeronautica militare1izio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: persistono condizioni stabili su gran parte delle regioni, ad esclusione della Liguria ed aree appenniniche emiliane con deboli piogge associate o locali rovesci soprattutto sul porzione centrale e levante ligure. La stabilita’, pero’, sara’ ancora causa di una estesa nuvolosita’ bassa e nebbie, localmente persistenti, che interesseranno il resto del nord eccezion fatta per l’arco alpino dove prevarra’ un cielo sereno, salvo velature in arrivo a ridosso dei rilievi piu’ occidentali. Centro e Sardegna: annuvolamenti bassi ed estesi sull’Umbria e sulla Toscana, con locali deboli precipitazioni sulla parte piu’ settentrionale di quest’ultima regione; sereno sulle restanti zone salvo locali addensamenti nelle zone interne del Lazio e sul settore meridionale della Sardegna. Al mattino e dalle ore serali visibilita’ ridotta nelle vallate, sulle pianure e localmente lungo i litorali, specie tirrenici e marchigiani, per foschie dense o banchi di nebbia. Sempre dalla sera tendenza a velature sempre piu’ diffuse sull’isola. Sud e Sicilia: un po’ di nubi al mattino sulla Puglia salentina, Campania centro-settentrionale ed aree costiere tirreniche di Basilicata e Calabria, in un contesto comunque dominato dalla presenza di decisi spazi sereni sul resto del meridione. Dal pomeriggio tendenza ad aumento della nuvolosita’ ma per nubi alte e stratiformi sulla Sicilia. Locali banchi di nebbia attesi durante le prime ore della giornata e dopo il tramonto nelle zone interne della Puglia. Temperature: minime in diminuzione sull’arco alpino, su Piemonte, Lombardia, ed appenniniche centro-meridionali; senza variazioni d rilievo altrove o al piu’ in lieve aumento su Toscana e Lazio; massime in diminuzione su Piemonte, Lombardia, Trentino Alto Adige, aree appenniniche centrali, e piu’ marcatamente sull’Emilia Romagna; stazionarie sul resto del Paese. Ventida deboli a localmente moderati settentrionali su Puglia, e settori ionici di Calabria; da deboli a localmente moderati meridionali su Sardegna, Sicilia occidentale ed aree costiere tra ponente ligure e Toscana; deboli variabili sul resto del territorio. Mari: mossi il basso Adriatico, lo Jonio centro-orientale, stretto di Sicilia e mar di Sardegna al largo; generalmente poco mossi gli altri bacini, salvo moto ondoso in aumento per fine giornata sul canale di Sardegna.

Servizio-Meteorologico-MilitareIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. VENERDI’ 25 DICEMBRE Nord: cielo sereno su tutto l’arco alpino e nubi basse che invece tenderanno a sostare sulla pianura padana con riduzioni della visibilita’ per nebbia che solo in parte si solleveranno durante le ore centrali della giornata: nuvolosita’ abbastanza compatta sulla Liguria con associate precipitazioni anche sottoforma di rovescio ma in attenuazione dal tardo pomeriggio. Centro e Sardegna: un po’ piu’ di nubi tra Toscana, dove saranno possibili brevi piovaschi specie sul settore centro settentrionale della regione, in attenuazione dal pomeriggio, Umbria e Marche e prevalenza di cielo limpido o al piu’ poco nuvoloso sul resto del centro peninsulare seppur con velature che, nella notte, tenderanno a lambire le coste del Lazio; nuvolosita’ diffusa sulla Sardegna ma per nubi in prevalenza alte e sottili. Soltanto i settori orientali e meridionali dell’isola vedranno qualche addensamento piu’ basso ma senza fenomeni di particolare rilievo associati. Sud e Sicilia: cielo velato sulla Sicilia e condizioni stabili all’insegna di ampi spazi sereni sul meridione peninsulare ad eccezione di qualche annuvolamento un po’ piu’ compatte che tendera’ ad interessare le coste della Campania e della Calabria tirrenica, la Puglia e le zone interne della Basilicata. Temperature: minime in diminuzione sulle aree pianeggianti e pedemontane di Piemonte e Lombardia ed in forma piu’ lieve su quelle del triveneto; in aumento sul resto del territorio con valori piu’ elevati sulle zone alpine occidentali e sulla valle d’Aosta; massime sempre in diminuzione tra Piemonte e Lombardia ed in lieve aumento sulle rimanenti regioni. Ventideboli nordoccidentali sulle regioni adriatiche con rinforzi sulla Puglia salentina e, dal pomeriggio-sera, anche su Basilicata e Calabria ionica; debili di direzione variabile sulle rimanenti regioni con tendenza a divenire deboli settentrionali tra Liguria e regioni tirreniche e di provenienza orientale o nordorientale con intesita’ anche moderata sulla Sardegna. Mari: mossi o molto mossi l’Adriatico centro-meridionale e lo Jonio; poco mossi i restanti mari con moto ondoso fino a mosso sul canale di Sardegna. Previsioni del tempo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. SABATO 26: cielo in prevalenza sereno su gran parte delle regioni settentrionali ad eccezione della pianura padano-veneta dove persisteranno nubi basse e formazioni di nebbie che si diraderanno durante le ore centrali della giornata. Al centro velature in diradamento con prevalenza di spazi sereni e poche nubi dalla tarda mattinata fino alle ore notturne. Soltanto le coste e l’immediato entroterra di Marche ed Abruzzo vedranno la presenza di nuvolosita’ bassa anche persistente. Al sud un po’ piu’ di nubi tra Molise e Puglia garganica in un contesto comunque caratterizzato da decisi rasserenamenti su tutte le rimanenti regioni peninsulari. Cielo velato sulla Sicilia con tendenza ad aperture tra il tardo pomeriggio e la notte. DOMENICA 27: nubi basse e nebbie anche diffuse tenderanno ad interessare nuovamente il corso del Po e le zone limitrofe mentre sul resto del settentrione sara’ il cielo sereno a dominare la giornata. Condizioni stabili all’insegna del cielo sereno o poco nuvoloso sul resto del territorio nonostante un po’ piu’ di nuvolosita’ anche compatta che sostera’ su gran parte della Sardegna, sulla Sicilia occidentale ed in forma piu’ marginale sulla Puglia salentina. LUNEDI’ 28MARTEDI’ 29: poche variazioni nella giornata di lunedi’ con nebbie diffuse in pianura padana e poche nubi, se non quelle che interesseranno la Sardegna centro-meridionale e le coste tirreniche piu’ a sud, sulle rimanenti regioni. Graduale aumento della nuvolosita’, invece, a partire dalle regioni nordoccidentali e dalla Sardegna nella giornata di martedi’. Tali nubi saranno associate dapprima a deboli piogge tra l’isola, la Liguria e le coste della Toscana e poi a nevicate sulle zone alpine centro-occidentali dal pomeriggio. Piu’ spazi sereni sul triveneto e regioni centro-meridionali ma con nubi in arrivo per fine giornata.