Previsioni Meteo, nebbie e foschie: il bollettino dell’aeronautica militare per oggi e domani

MeteoWeb

Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di oggi e domani

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: il vasto anticiclone che domina l’Italia favorisce l’accumulo di umidita’ nei bassi strati atmosferici con conseguente formazione di nebbie e foschie dense che nelle maggiori pianure del centro-nord saranno anche persistenti. Al contempo un minimo relativo in quota in veloce transito produce nubi alte e stratiformi sulle due isole maggiori in estensione verso le regioni meridionali. Tempo previsto fino alle 24 di oggiNord: nuvolosita’ bassa presente sulla Liguria gia’ dalle prime ore del mattino con tendenza a persistere soprattutto sulla porzione centrale e di levante della regione fino alla fine della giornata. Sulle regioni pianeggianti, invece, la presenza di nubi in prossimita’ del suolo si tradurra’ in formazione di nebbie estese che, specie sulla Pianura Padana centrale ed orientale, tenderanno a diradarsi solo in forma parziale. Condizioni iniziali di bel tempo all’insegna del cielo sereno sul resto del settentrione almeno fino alla tarda mattinata, in modo particolare su tutte le zone alpine. Dal primo pomeriggio velature sempre piu’ diffuse inizieranno ad interessare il settore montuoso occidentale per poi estendersi alle rimanenti regioni tra le ore serali e notturne.

Servizio-Meteorologico-MilitareCentro e Sardegna: sulla Sardegna nuvolosita’ irregolare in mattinata dovuta a nubi medio-alte e stratiformi in veloce transito mattutino a cui seguiranno ampie schiarite. Persistenza di nubi base specie lungo le coste orientali ma senza fenomeni di rilievo; cielo poco nuvoloso altrove; sulle regioni peninsulari cielo generalmente poco nuvoloso ma localmente molto nuvoloso specie lungo le coste per la presenza di nubi basse che oscureranno in mattinata il sole a cui si aggiungeranno le nubi dovute al sollevamento delle foschie dense. Nebbie e foschie dense lungo i litorali e nell’immediato entroterra nelle prime ore del mattino e dalla sera che ridurranno localmente la visibilita’ specie nelle zone interne della Toscana, del Lazio nelle vallate dell’Umbria e lungo le coste marchigiane. Tra le ore serali e la notte tendenza a velature in arrivo tra Marche, Umbria e Toscana. Sud e Sicilia: sulla Sicilia, Calabria, Basilicata e Campania passaggi di nubi medio-alte ed innocue, piu’ spesse sulla Sicilia, in un contesto comunque asciutto e con ampi rasserenamenti dalla serata ad iniziare dalla campania. Inoltre e limitatamente lungo le coste tirreniche formazioni di nubi basse saranno presenti per tutto il periodo e produrranno un cielo irregolarmente nuvoloso lungo le zone costiere e nell’immediato entroterra. Sulla Puglia cielo irregolarmente nuvoloso, ai veloci passaggi mattutini di nubi alte e stratiformi si aggiungeranno nubi basse derivanti dal sollevamento di foschie dense e banchi di nebbia specie lungo le coste e le maggiori vallate e pianure della regione. Temperature: minime di domani: in lieve flessione sulle zone alpine, prealpine e zone appenniniche del centro sud; in lieve aumento in Pianura Padana ma senza variazioni di rilievo altrove. Massime in lieve diminuzione sui settori alpini e prealpini e lungo la dorsale appenninica ma in lieve aumento lungo le coste tirreniche e sulla Sicilia; senza variazioni di rilievo altrove. Ventideboli di direzione variabile o al piu’ di provenienza settentrionale specie lungo le regioni adriatiche e marginalmente sulla sardegna. Mariquasi calmi o poco mossi tutti i mari, ad eccezione dello Jonio meridionale che risultera’ mosso. Dalla serata moto ondoso in aumento anche sull’alto Jonio e sulle stretto di Sicilia.

aeronautica militare logoIl Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: cielo in prevalenza velato ma con nubi piu’ compatte sulla Valle d’Aosta e sulle zone alpine occidentali con locali nevicate che si attenueranno nel corso del pomeriggio con tendenza poi a schiarite sempre piu’ ampie che interesseranno l’intero arco alpino. Ancora formazione di nebbie abbastanza estese, anche localmente persistenti sulle zone pianeggianti. Presenza, inoltre, di nuvolosita’ bassa sulla Liguria che sara’ in grado di dar origine a qualche piovasco tra la tarda mattinata e le ore serali sul settore di ponente. Centro e Sardegna: nuvolosita’ irregolare a tratti intensa, ma con bassa o nulla probabilita’ di precipitazioni sulle regioni peninsulari. Tendenza a spazi sereni sempre piu’ decisi soprattutto tra Toscana e Lazio verso la fine della giornata, mentre piu’ nubi si attarderanno tra Marche, Umbria ed Abruzzo; nubi e schiarite anche sulla Sardegna ma con tendenza dal pomeriggio e nella serata ad aumento della nuvolosita’ medio-alta e stratiforme con locali, deboli piogge associate sul versante orientale dell’isola. Sud e Sicilia: molte nubi sulla parte centro-orientale dell’isola con qualche piovasco tra il pomeriggio e la nottata. Prevalenza di schiarite alternate a nuvolosita’ poco consistente sul resto della regione; nuvolosita’ variabile alternata a spazi sereni sulle regioni peninsulari ma con un po’ piu’ di nubi, con qualche locale pioggia associata, sulla Calabria centro-meridionale ed in genere sul settore jonico. Temperature: minime in lieve diminuzione sulla Sardegna, tra Lazio ed Abruzzo e sulle zone alpine centro-occidentali, ad eccezione della Valle d’Aosta dove risulteranno in lieve aumento; in tenue aumento sul resto del territorio; massime in aumento sulla Pianura Padana e tra Toscana ed Umbria e Lazio, in diminuzione sulla Liguria e sull’arco alpino; stazionarie altrove. Ventideboli di direzione variabile con tendenza a divenire deboli orientali, ma con rinforzi, sulla Sicilia orientale, Calabria meridionale e dalla serata anche sulle coste nord-orientali della Sardegna. Marimosso il Mar Ligure, il medio Adriatico e lo Jonio centro-meridionale; generalmente poco mossi i rimanenti mari.