Salute: gene Jolie collegato non solo al cancro al seno, ma anche all’Alzheimer

MeteoWeb

Una recente ricerca ha scoperto che la proteina BRCA1 carente in chi contrae il tumore al seno, è legata anche all’Alzheimer

Una recente ricerca ha scoperto che, il gene Jolie conosciuto per il suo legame con il cancro al seno e alle ovaie potrebbe svolgere un ruolo fondamentale anche nell’Alzheimer. I ricercatori del Gladstone Institute of Neurological Disease, i cui risultati sono stati pubblicati su Nature Communications hanno scoperto che, la proteina BRCA1 codificata dal gene è fondamentale per la riparazione del Dna e per le sue mutazioni che aumentano le probabilità di contrarre il cancro al seno o alle ovaie, come nel caso dell’attrice Angelina Jolie. Dai risultati è emerso che, la proteina è assente o quasi anche in coloro che soffrono di Alzheimer.”BRCA1 e’ stata finora studiata prevalentemente per la divisione delle cellule e per il cancro siamo percio’ rimasti sorpresi di trovare che svolge un ruolo importante nei neuroni, che non si dividono, e in una malattia neurodegenerativa che e’ caratterizzata da una perdita di queste cellule cerebrali”, dichiara la ricercatrice Elsa Suberbielle. Gli esperimenti effettuati sui topi hanno dimostrato che, in assenza di questa proteina vi sono danni rilevanti al Dna nel cervello, che causano problemi di apprendimento e memoria. Tesi confermata anche nell’analisi di cervelli appartenuti a persone decedute con Alzheimer. La proteina diminuisce soprattutto in presenza dell’amiloide beta. Attualmente, si cerca un modo per prevenire la malattia curando la carenza della proteina.