Smog, Legambiente: “A Padova 87 superamenti nel 2015”

MeteoWeb

“A Milano e a Roma sono programmati blocchi delle circolazione per far fronte all’emergenza: a Padova nulla del genere”

Nel 2015, dal 1 gennaio fino 25 dicembre, a Padova le polveri sottili presenti nell’aria hanno superato 87 volte i limiti consentiti, in base ai dati registrati dalla centralina di rilevamento dell’Arpav, porta alla Mandria, 86 in quella dell’Arcella e 84 in quella di Granze. Quest’anno, quindi, è stato superato il numero totale dei superamenti di tutto il 2014 che furono 58, mentre nel 2013 se ne registrarono 69. A denunciarlo è Legambiente, confermando il fatto che il 2015 sia anche peggiore del 2012: a Granze nel 2015 84 sforamenti contro gli 82 del 2012, all’Arcella 86 contro 85, mentre alla mandria con 87 sforamenti tallona i 91 registrati il 31 dicembre 2011.

Basti pensare che solo nel mese di dicembre sono stati registrati 23 sforamenti in 25 giorni. “A Milano e a Roma – dichiara Lucio Passi, portavoce di Legambiente Padova – sono programmati blocchi delle circolazione per far fronte all’emergenza: a Padova nulla del genere. Le limitazioni invernali (auto benzina non catalizzate e diesel euro 1 e 2) formalmente in vigore in citta’ evidentemente si sono rivelate del insufficienti“.