Smog, medici: allarme patologie respiratorie combinate con l’influenza

MeteoWeb

“Gli agenti inquinanti stanno causando un aumento delle patologie respiratorie che potrebbero risultare anche fatali se combinate con l’influenza”

Come presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli, ma prima ancora come medico, sono molto preoccupato per l’altissima concentrazione di polveri sottili e piu’ in generale di smog che si registrano a Napoli come in molte altre citta’ d’Italia. I segnali che ci arrivano dal territorio sono allarmanti. Ormai da settimane la popolazione e’ esposta ad agenti inquinanti che non potranno non avere effetti deleteri sulla salute.” L’allarme viene lanciato da Silvestro Scotti, il presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli: ”Stiamo andando incontro alla tempesta perfetta. Questo perche’ il clima ancora mite, che sta anche favorendo con la mancanza di pioggia l’aumento dell’inquinamento, ha per ora allontanato il picco influenzale. Tuttavia gli agenti inquinanti stanno causando per reazione un aumento delle patologie respiratorie che, nei soggetti a rischio, potrebbero risultare anche fatali se combinate con l’influenza di stagione.” Ecco perché Scotti invita i cittadini a vaccinarsi: “Grazie all’impegno dei mesi scorsi quest’anno c’e’ stata una maggior copertura, ma siamo anche al cospetto di una situazione eccezionalmente grave. In queste condizioni l’epidemia influenzale potrebbe avere effetti anche piu’ gravi del previsto, per i malati cronici e per i soggetti a rischio l’unico modo di tutelarsi e’ quello di fare il vaccino”.