Spazio: 20 anni fa il primo incontro ravvicinato con Giove

MeteoWeb

Vent’anni fa, la sonda Galileo si avvicinò a Giove per capirne e studiare tutti i segreti

Era il 7 dicembre 1995 quando la sonda Galileo della NASA entrava nel sistema di Giove per capirne tutti i segreti e per comprendere le caratteristiche dell’atmosfera e delle innumerevoli lune. Fu lanciata la prima volta il 18 ottobre 1989 e arrivò su Giove, dopo aver collezionato diversi primati. Galileo fu il primo veicolo ad avvicinare un asteroide, 951 Gaspra ed il primo ad osservare la luna dal asteroide Dattilo, un satellite di 243 Ida. Non solo, prima di arrivare su Giove riuscì a vedere l’impatto della cometa Shoemaker-Levy 9 sulla sua superficie. La sonda ha permesso di studiare e analizzare l’atmosfera del pianeta attraverso una capsula, l’attività vulcanica della luna Io e la possibilità di analizzare i dati relativi all’esistenza si un oceano nascosto sotto i ghiacci della luna Europa. Sensazionale fu la scoperta dell’esistenza di un debolissimo anello intorno a Giove, di cui rimangono solo i frammenti. Dopo otto anni si è lanciata nell’atmosfera del pianeta alla velocità di 48 chilometri al secondo, uscendo di scena così da poter evitare di contaminare le tante lune di Giove con batteri terrestri.