Spazio: il maltempo non fermerà la missione europea Lisa Pathfinder

MeteoWeb

Nonostante i rischi previsti dal meteo, la missione europea Lisa Pathfiner sarà realizzata

Il meteo non ferma nemmeno la missione europea Lisa Pathfinder. Infatti, nonostante i rischi annunciati dalle previsioni la missione, il cui obbiettivo è cercare le vibrazioni dell’universo, procederà in ogni caso. L’allarme di possibili piogge aveva fatto credere a molti, che il lancio della base europea di Kourou, nella Guyana francese, con il razzo Vega poteva essere posticipata. In realtà, i vertici della missione hanno confermato il lancio previsto per questa notte alle 05.15 del mattino. L’obbiettivo della missione è quello di testare le tecnologie, per comprendere fino a dove possono essere sentite le onde gravitazionali previste dalla teoria della relatività di Einstein. Sistemati gli ultimi dettagli, il razzo Vega realizzato da Avio negli stabilimenti di Colleferro e realizzato nell’ambito della Elv, è pronto per il lancio. La missione include numerosi esperti italiani provenienti dall’Agenzia Spaziale Italiana, dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, dall’Università di Trento e dalle aziende Compagnia Generale dello spazio e Telespazio.