Terremoto a Los Angeles: paura nella città degli angeli [DATI]

MeteoWeb

Il terremoto ha sorpreso la popolazione nel pieno pomeriggio (17.48 ora locale) e subito sono arrivate centinaia di segnalazioni

Alle ore 2,48 (ora italiana) un sisma di magnitudo 4.4 ha colpito la zona est di Los Angeles, generando non poca apprensione fra gli abitanti della città, in cui vivono 3.792.621 persone. La scossa, con ipocentro molto superficiale, 7 chilometri di profondità, si è prodotta ad una distanza di 7 chilometri a NO della città di Muscoy e14 chilometri a NO di San Bernardino.

Il terremoto ha sorpreso la popolazione nel pieno pomeriggio (17.48 ora locale) e subito sono arrivate centinaia di segnalazioni dal territorio e numerose testimonianze. Dalle testimonianze dei cittadini di Los Angeles sembra che la scossa sia durata diversi secondi e che sia stata molto forte, percezione aumentata dall’ipocentro molto superficiale.

 Due minuti dopo si è verificata una scossa di assestamento di magnitudo 2.4, seguita tre minuti dopo da uno scuotimento più forte di magnitudo 3.8. L’ultima scossa avvertita distintamente dalla popolazione sembra essersi verificata alle 2,54 (ora italiana) ed è stata di magnitudo 3.2.

E’naturale che gli abitanti della città degli angeli siano spaventati da questi eventi, poiché conoscono la storia del loro Paese. La California è esposta ad un elevatissimo rischio sismico. L’ultimo terremoto rovinoso nella zona si è verificato il17 Gennaio 1994. La scossa di magnitudo 6.7 aveva fatto registrare molti danni nella città e provocato la morte di 60 persone.