Air India, fumo in cabina: volo diretto a Milano torna a Nuova Delhi

MeteoWeb

Un aereo dell’Air India con a bordo 160 passeggeri diretto a Milano è stato costretto a ritornare a Nuova Delhi dopo circa mezz’ora di volo per la presenza di fumo nella cabina. Lo ha annunciato la Compagnia aerea. “Si è trattato di un atterraggio precauzionale per la presenza di  fumo in cabina dopo mezz’ora dal decollo dall’aeroporto di Nuova Delhi“, ha spiegato il portavoce di Air India G.P Rao. “Tutti i 160 passeggeri stanno bene e sono stati trasferiti su un altro volo. La causa del fumo sarà adesso investigata“, ha aggiunto. La compagnia di bandiera indiana, i cui conti sono in rosso dal 2007, aveva già fatto parlare di sé per ragioni negative. Il mese scorso un aereo diretto a Londra con oltre 200 passeggeri a bordo era stato costretto a ritornare a Mumbai dopo tre ore di volo per la presenza sospetta di un topo in cabina. E anche all’inizio del 2015 era stato l’avvistamento di un topo, su un volo diretto a Milano, a costringere il pilota a invertire la rotta e a rientrare su Nuova Delhi.