Arriva il dispositivo da polso che combatte nausea e vomito, utile per le donne in gravidanza e non solo

MeteoWeb

Al CES 2016, la fiera dell’elettronica più grande del mondo, non c’è spazio solo per droni, PC e smartphone. Ecco ReliefBand, un wearable dedicato alla salute degli utenti

Si chiama ReliefBand ed è destinato ad essere uno degli indossabili più innovativi ed interessanti di quest’edizione del CES 2016 di Las Vegas.

Con il 70% delle donne soggette a nausee mattutine durante tutta la gravidanza e più di 60 milioni di persone che soffrono di mal d’auto, questo nuovo gadget tecnologico sta soddisfacendo ad un grande bisogno insoddisfatto. Con la tecnologia indossabile ormai divenuta parte della società, questo wearable clinicamente testato e sviluppato nel corso di decenni, potrà essere tranquillamente acquistato senza alcuna prescrizione medica!

ReliefBand Ha la forma di un comune smartwatch, ma che al posto di scandire il tempo e gestire un numero vastissimo di applicazioni, si occupa semplicemente di una sola cosa legata alla salute di chi lo utilizza: allievare e trattare il senso di nausea in determinate situazioni, come una gravidanza, il mal d’auto, il mal di mare ed altre patologie simili.

ReliefBand punta ad entrare sul mercato statunitense (per iniziare) a gamba tesa. Utilizza una tecnologia proprietaria, brevettata, che attraverso una serie di impulsi programmati con precisione altamente specifica, forma d’onda, frequenza e intensità vanno a stimolare il nervo mediano sul lato inferiore del polso creando un’attività chiamata “neuromodulazione”.

Sarà possibile impostare l’intensità degli impulsi tra 5 diversi livelli in base alle proprie esigenze individuali, il braccialetto interverrà in pochi minuti bloccando il sintomo della nausea, utilizzando le vie neurali, naturali nel nostro corpo. Il costo si aggira intorno ai 90$