Bill Gates: “la Cina contribuirà sempre di più all’innovazione mondiale”

MeteoWeb

Con una forte ambizione a promuovere la scienza e la ricerca, la Cina sta contribuendo sempre di più all’innovazione del mondo. Il fondatore di Microsoft, Bill Gates, lo ha spiegato in un’intervista a margine del World Economic Forum (WEF) di Davos, in Svizzera. Gates ha sottolineato che la Cina probabilmente sarà tra i Paesi protagonisti della quarta rivoluzione industriale, che è già in corso e porterà ad un cambiamento veloce e dirompente per la maggior parte delle industrie. Parlando della nuova rivoluzione, Gates ritiene la rivoluzione digitale è stato un fattore enorme. La quarta rivoluzione industriale, invece, si riferisce alla trasformazione in corso nella nostra società e nell’economia, guidata dai progressi nel campo dell’intelligenza artificiale, della robotica, veicoli autonomi, stampa 3D, nanotecnologie e le altre aree della scienza. Un fattore chiave di gran parte di queste nuove tecnologie è Internet, dove Microsoft e Gates è stato uno dei maggiori artefici del progresso. “Una rivoluzione industriale è in arrivo per aumentare la produttività in maniera molto forte -ha spiegato Gates-. Si creeranno opportunità, e nuovi problemi. I nuovi cambiamenti tecnologici potrebbero liberare il lavoro, in modo che le persone potranno fare di più nel settore della cultura”, secondo Gates. “Ho molta fiducia della Cina,perché hanno una visione a lungo termine, e in parte perché guardano cosa stanno facendo gli altri paesi” ha aggiunto Gates. Di fronte alla sfida di trasformare l’economia in nuove direzioni, Gates ha aggiunto che la Cina ha un grande talento per raggiungere il suo obiettivo. “La maggior parte dei paesi sarebbe invidiosa di una crescita del 6,9 per cento, credo che la Cina ha un futuro luminoso e contribuirà sempre di più verso l’innovazione nel mondo.”