Forte terremoto 6.3 tra Spagna e Marocco: è la scossa più forte dal terremoto di Al Hoceima nel 2004

MeteoWeb

Il forte terremoto di magnitudo 6.3 che questa mattina ale 5,22 ha colpito il Mare di Alboran, poco ad est dello Stretto di Gibilterra, ha causato danni e disagi a Melilla, città appartenente alla Spagna. Tuttavia molte crepe, fenditure e le tante cadute di calcinacci dai muri delle abitazioni si sono registrate anche ad Al Hoceima, in Marocco, la città più vicina all’epicentro del sisma. La scossa principale era stata anticipata, il 21 Gennaio, da una scossa di magnitudo 5, ed è stata seguita, oggi, da almeno 6 eventi importanti, che sono stati risentiti dalle popolazioni spagnola e marocchina.

terremoto GibilterraL’evento è stato il più forte nell’area dal più devastante terremoto del 24 Febbraio 2004, ad Al Hoceima. Il terremoto, di magnitudo 6.3, pari a quello avvenuto oggi, si è prodotto ad una distanza molto minore dalle coste marocchine. Questo ha fatto sì che le onde si propagassero con più energia verso la città, provocando danni fino al IX grado della scala Mercalli.

terremoto MaroccoLa scossa colpì in piena notte, ore 3,27, e la popolazione venne sorpresa nel sonno. Molte abitazioni private collassarono e si accartocciarono su loro stesse, generando panico e disperazione. Il sisma, generatosi a 12,2 chilometri di profondità, provocò circa 630 vittime, 926 feriti e circa 15.000 sfollati.