Google vs Apple a colpi di app, chi guadagna di più?

MeteoWeb

Secondo gli ultimi dati di settore, il Google Play Store, il negozio virtuale Android che raccoglie contenuti multimediali come app, giochi, libri e riviste, ha raggiunto circa 200 milioni di download nel 2015. Un risultato parecchio straordinario considerando che i rivali per eccellenza, Apple, con il suo App Store, è stato doppiato, fermandosi a circa 100 milioni di download. Questa non è una novità, nel 2014 era già successa una cosa simile, infatti, il Play Store, aveva registrato il 60% di download in più rispetto all’App Store.

Tuttavia, in quel di Moutain View, Google non starà festeggiando come vorrebbe perché i profitti derivati da questi download sono decisamente inferiori rispetto quelli totalizzati da Apple: circa il 75% in più nel 2015 ed il 70% in più nel 2014.

google play storeInsomma, con il doppio dei download su Android, il doppio del profitto è andato ad Apple! Una contraddizione bella e buona! Questo accade perché, nonostante il Play Store sia più grande dell’App Store, con quest’ultimo gli sviluppatori, e quindi Apple (attraverso le commissioni) guadagnano di più.

Nonostante le vendite di Google con il suo Play Store siano in continua crescita, e quelle della mela non riescano a tenere il passo, gli utenti Apple, in media, sono disposti a pagare ‘più volentieri’ le applicazioni. I clienti di Cina, India e USA sopratutto, incrementano notevolmente i guadagni di casa Cupertino. Come si difenderà Google? Cambierà la propria strategia di marketing?