I colori del Golfo Persico: il Bahrain e le sue sfumature

MeteoWeb

Questa bella immagine ripresa in colori naturali il 18 settembre dal satellite Sentinel-2A mostra il piccolo Stato del Bahrain e parte dell’Arabia Saudita orientale.

Il Bahrain è un piccolo stato arabo geograficamente posizionato sulla costa sud-occidentale del Golfo Persico ed è formato da un arcipelago costituito dall’Isola di Bahrain e da circa 30 isole minori. Grazie all’elevata risoluzione della strumentazione multispettrale a bordo di Sentinel-2A, la differenza di colori dei vari tipi di superficie è sorprendente.

Al centro dell’immagine, sul Golfo Persico, si nota chiaramente la superstrada denominata King Fahd Causeway. Costruita tra il 1981 ed il 1986, questa via di comunicazione  consiste in una serie di ponti e lunghi tratti di strada che collegano il Bahrain con l’Arabia Saudita. All’incirca a metà dell’infrastruttura si possono riconoscere le stazioni di controllo dei passaporti, sia dell’Arabia Saudita che del Barhain.

Sulla destra dell’immagine si può riconoscere l’Isola di Bahrain, in cui risiedono circa 1,5 milioni di persone, e la sua moderna capitale Manama, visibile nella parte alta. Le varie tonalità di grigio rappresentano il centro città densamente edificato e le località limitrofe.

Particolarmente tranquilla e cosmopolita, Manama fin dall’antichità è stata al centro delle più importanti rotte commerciali. Nella zona in alto a destra dell’isola, situato su un’isola più piccola a circa 7 km a nord-est della capitale, è visibile l’Aeroporto Internazionale del Bahrain.

Gran parte del Bahrain è costituito da una piana desertica piatta ed arida, in cui tempeste di sabbia e ricorrenti condizioni di siccità costituiscono i maggiori pericoli naturali per i suoi abitanti. Famoso per secoli per la sua produzione di perle, oggi questo stato è anche molto conosciuto per i suoi settori finanziario, commerciale e delle comunicazioni.

Verso la parte centrale sinistra dell’isola si può osservare l’Università del Bahrain. È inoltre visibile la Riserva Naturale di Al Areen, una delle cinque aree protette del Paese e l’unica area  protetta su terraferma, che costituisce al contempo una riserva naturale ed uno zoo.

Nell’angolo in basso a destra dell’isola è chiaramente visibile una serie di atolli artificiali a forma di ferro di cavallo. Durrat Al Bahrain, una delle più grandi isole artificiali del Bahrain, include sei atolli e cinque isole a forma di pesce. Sul lato sinistro dell’immagine, nel territorio dell’Arabia Saudita, è visibile parte del Rub’al-Khali, il deserto di sabbia più vasto al mondo. Molto evidenti attraverso l’intera immagine sono le spettacolari variazioni di colore blu, che  rappresentano regioni di mare a differente profondità, con presenza di barriere coralline.

Sentinel-2A è in orbita dal 23 giugno 2015. È un satellite in orbita polare per misurazioni ad alta risoluzione finalizzate al monitoraggio del territorio, in grado di fornire immagini delle coperture vegetali, del suolo, dell’acqua, dei corsi d’acqua interni e delle aree costiere.