Indonesia: vulcano Egon a rischio eruzione, evacuate 1.200 persone

MeteoWeb

Nell’Indonesia Orientale e specificatamente nell’Isola di Flores, isolotto delle Piccole Isole della Sonda, il vulcano Egon è a rischio eruzione. Da diverse ore, il monte alto 1.703 m emette nuvole di gas tossici costringendo l’evacuazione dalle abitazioni collocate nel raggio di 3 km. Al momento è stato ordinato lo sgombero di 1.200 persone, chiuse al traffico le strade di accesso e sono state distribuite maschere antigas ai residenti. Il monte Egon è uno degli undici vulcani dell’arcipelago considerato tra i più pericolosi. Lo stato di allerta è permanente. Il vulcano, da dicembre ha ripreso la sua attività e negli ultimi giorni la situazione sembra peggiore sempre più. Attualmente, si sta dando il via ad un piano di evacuazione che coinvolgerà migliaia di abitanti come accadde durante l’ultima eruzione del 2008 quando dal cratere principale furono scagliati fumo, lapilli e bombe vulcaniche a una quota di quasi 6.000 metri. L’emergenza è anche ambientale e faunistica. Nella zona, infatti, vivono allo stato selvatico i varani soprannominati draghi per le loro dimensioni e la loro aggressività.