Previsioni Meteo: forti venti e neve fino a quote basse al Nord

MeteoWeb

Secondo i meteorologi del Centro Epson Meteo, le festività si concluderanno in compagnia di altri due sistemi nuvolosi in arrivo dall’Atlantico

Per diversi giorni prevarranno i flussi perturbati atlantici col loro carico di piogge e anche di nevicate, queste fino a quote molto basse al Nord. Questa fase più movimentata, inaugurata dalla perturbazione del primo di gennaio che sta ancora scivolando lungo la nostra Penisola, proseguirà anche nel corso dei prossimi giorni. In particolare – segnalano i meteorologi del Centro Epson Meteo – le festività si concluderanno in compagnia di altri due sistemi nuvolosi in arrivo dall’Atlantico, che si avvicenderanno rapidamente portando anche una intensa ventilazione che, oltretutto, contribuirà finalmente a rimuovere efficacemente le sostanze inquinanti dall’atmosfera. Nei prossimi giorni la dinamicità della situazione meteorologica, caratterizzata da marcate ondulazioni delle correnti atmosferiche associate al transito delle perturbazioni, sarà ben connotata dal rapido avvicendamento fra i forti venti di Maestrale e quelli di Libeccio.

nuvole soleOggi temporaneo miglioramento al Nordovest col ritorno, però, di nebbie e strati di nubi basse in pianura. Nelle altre zone nubi a tratti compatte con precipitazioni sparse soprattutto sulle regioni adriatiche, basso Tirreno e settori ionici. Dal pomeriggio tendenza a un graduale miglioramento anche al Nordest; schiarite sulle regioni centrali tirreniche, in Sicilia e versanti ionici; piogge e rovesci, invece, nelle altre zone, con neve oltre 900-1300 metri sull’Appennino centrale. Nella notte nuovo peggioramento su tutto il Nordovest, alta Toscana e marginalmente a Trentino Alto Adige, Emilia, con fenomeni anche moderati su Levante Ligure, alta Toscana e tra Valle D’Aosta, alto Piemonte e nordovest Lombardia, con limite della neve che potrebbe arrivare fino alle pianure in Piemonte e Lombardia. Temperature in lieve rialzo al Nord vicine alla norma al Centronord e in Sardegna, leggermente sopra la media al Sud e in Sicilia. In leggero calo al Centro e Sardegna. Ventoso per Bora sull’alto Adriatico, per Maestrale al Centrosud. Lunedì al mattino le precipitazioni tendono a esaurirsi in gran parte del Nordovest con qualche debole nevicata sul settore alpino. Le precipitazioni si estenderanno a tutto il Nordest, a tutto il settore tirrenico e alle Isole, con fenomeni più importanti anche moderati sul medio tirreno e sulle Venezie.Temporaneamente la neve potrà raggiungere quote di pianura su Emilia, est Lombardia, Veneto e Friuli. Nel pomeriggio già scompaiono i fenomeni da quasi tutto il Nord mentre avremo ancora piogge o locali rovesci tra basso Lazio, basso Tirreno con piogge più isolate nel resto del Sud, in Sicilia, Umbria e Marche, in attenuazione in serata. Nella notte nuovo peggioramento da ovest in gran parte della Penisola. Nuovo calo termico al Nord, rialzo invece sulle Isole dove non si escludono punte di 18-20 gradi grazie al rinforzo dei venti di Libeccio. La terza perturbazione del mese martedì arriverà sul Paese: il cielo sarà molto nuvoloso con temporanee schiarite all’estremo Sud e Sicilia, lungo il medio e basso Adriatico. Le piogge saranno diffuse e intense soprattutto al mattino su ovest Sardegna, Liguria e Val Padana. Resteranno ai margini l’estremo Sud, le aree ioniche e la Sicilia. Nel pomeriggio fenomeni in attenuazione con maggiore coinvolgimento delle zone nordorientali del Paese. Neve mediamente oltre 600-800 metri probabilmente a quote collinari o di pianura nelle prime ore tra basso Piemonte e sudovest Lombardia. Temperature in aumento al Centrosud e Sicilia con clima mite al Sud. Venti forti occidentali in Sardegna e al Sud. Nelle giornate successive avremo condizioni di forte variabilità: in particolare mercoledì fase di tempo più asciutto al Centronord mentre piogge sparse con locali temporali riguarderanno Sardegna Sud e Lazio, Abruzzo; giovedì la perturbazione porterà ancora delle nevicate sulle Alpi a quote basse, qualche pioggia sul settore del basso Tirreno e alta Toscana. Giornata ventosa su tutti i mari e sulle Isole. Venerdì temporaneo miglioramento in tutta Italia con rialzo delle temperature al Nord.