Previsioni Meteo: gelate al mattino e graduale rialzo termico

MeteoWeb

Venerdì un nuovo nucleo di aria fredda di origine artica, in arrivo dai Balcani, farà irruzione sulla nostra Penisola dove quindi continuerà a fare freddo soprattutto sul versante adriatico e al Nord, spiegano i meteorologi del Centro Epson Meteo. I fenomeni saranno davvero pochi e confinati più che altro all’estremo Sud. Nel fine settimana inizierà una fase relativamente più mite per il Centronord mentre al Sud proseguiranno le infiltrazioni di aria più fredda; soltanto all’inizio della prossima settimana le temperature risaliranno anche nelle regioni meridionali. Grazie ad un timido ritorno dell’alta pressione avremo un weekend discreto ma all’insegna della variabilità per il rapido passaggio di due distinti sistemi nuvolosi atlantici: gli annuvolamenti si alterneranno alle schiarite e le piogge saranno davvero poche più che altro tra la Calabria meridionale e la Sicilia orientale.

nuvoleOggi giornata prevalentemente soleggiata nelle regioni tirreniche (con una maggiore nuvolosità sulla Toscana), in Sardegna, in gran parte della Sicilia e al Nord, a parte un po’ di nuvolosità tra le Venezie e l’Emilia Romagna. Cielo nuvoloso anche nelle regioni del medio e basso Adriatico, in Basilicata e Calabria; qualche pioggia significativa soltanto in Abruzzo, con quota neve intorno ai 600-700 m, e tra la Calabria e l’estremo nordest della Sicilia, con deboli nevicate oltre i 100 metri. Venti nord-orientali al Centrosud in generale di debole intensità. Temperature in generale lieve calo con i valori pomeridiani più bassi sul versante adriatico. Nel corso del fine settimana il tempo sarà generalmente buono e senza il transito di perturbazioni. Solo la coda di un sistema nuvoloso in transito sull’Europa centrale riuscirà a scavalcare la barriera alpina portando un aumento della nuvolosità nella giornata di sabato. Sabato nubi basse in Liguria e medio-alta Toscana ma senza il rischio piogge. Nel resto del Nord prevalenza di sole a parte un po’ di nuvolosità in transito al mattino con deboli nevicate sull’Alto Adige nord-orientale fino a quote di 1000 metri. Al Centrosud nuvolosità variabile per il passaggio di un debole sistema nuvoloso che scivolerà verso sud favorendo già nel pomeriggio ampie schiarite al Centro. Nella notte tra sabato e domenica qualche pioggia sarà possibile sul Molise, in Puglia, bassa Calabria e nordest della Sicilia. Temperature pomeridiane in rialzo al Centronord; al primo mattino invece farà ancora freddo con gelate nelle regioni settentrionali e nelle zone interne del Centro. Venti moderati di Tramontana sullo Ionio, deboli altrove. Domenica tornerà il rischio di qualche locale nebbia sulla Val Padana, per il resto sarà una giornata generalmente soleggiata al Centronord, a parte qualche annuvolamento sul Ponente ligure. Nuvolosità variabile al Sud e Isole in attenuazione sulle regioni meridionali e più insistente in Sardegna. Al mattino rischio di qualche pioggia su bassa Calabria, nord ed est della Sicilia e sporadiche pioviggini in Sardegna. Temperature in aumento al Nordovest, deboli gelate al Centronord all’alba.

A partire dal fine settimana, e in modo più incisivo all’inizio della prossima settimana, l’alta pressione da sud-ovest tenderà ad abbracciare la nostra Penisola garantendo tempo stabile e un graduale rialzo termico dapprima al Nord e poi anche sulle altre regioni. In questo contento di rialzo termico non avremo perturbazioni di rilievo probabilmente fino alla fine del mese e ciò aggraverà la situazione di siccità che sta colpendo in particolare il Nord e parte del Centro.