Previsioni Meteo, Giorni della Merla primaverili: il bollettino dell’aeronautica militare

MeteoWeb

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: pressione alta e livellata sul nostro Paese con condizioni di stabilita atmosferica, inoltre infiltrazioni di aria umida determinano estesi annuvolamenti sulla Liguria e regioni tirreniche. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: nubi basse sulle zone pianeggianti con foschie che tenderanno dopo il tramonto a ridurre sensibilmente la visibilita; cielo prevalentemente nuvoloso sulla Liguria con piogge sparse in estensione durante la notte al basso Piemonte e sud Lombardia. Nubi in aumento sull’alto Adriatico e annuvolamenti consistenti sulle coste con deboli piogge su coste venete e friulane. Cielo sereno sulle zone alpine e prealpine. Centro e Sardegna: cielo pressoche’ sereno con locali annuvolamenti su Toscana, Lazio e Umbria. Durante la notte al primo mattino formazione di foschie anche dense sulle aree pianeggianti tirreniche, e nelle pianure dell’entroterra. Sud e Sicilia: cielo sereno con transiti nuvolosi sulla puglia e nubi piu’ consistenti sulla Campania e sulle aree confinanti con la Basilicata. Durante la notte riduzioni di visibilita’ per foschie sulle zone pianeggianti specie campane e pugliesi. Temperature: senza variazioni significative. Venti: deboli dai quadranti meridionali al centro sud con qualche rinforzo su Liguria e Toscana; deboli di direzione variabile al nord. Mari: mosso il Ligure e lo Jonio meridionale; poco mossi i restanti bacini.

aeronautica militare1Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: nubi basse attese tra Liguria, Emilia Romagna, parte piu’ meridionale di Lombardia e Veneto e lungo le coste adriatiche. Tale nuvolosita’ che sara’ responsabile di riduzioni di visibilita’ per nebbia al primo mattino lungo il corso del po e nelle zone limitrofe, dara’ luogo, invece, a piogge sparse sul settore centrale e di levante ligure e sulle aree litoranee del basso Veneto e della Romagna. Parziale attenuazione dei fenomeni sopra citati per fine giornata. Prevalenza di cielo sereno sul resto del settentrione seppur con aumento delle nubi, sempre basse, tra Piemonte e Lombardia durante le ore notturne. Centro e Sardegna: nuvolosita’ diffusa su Toscana, con locali deboli piogge sulla parte piu’ a nord della regione. Le nubi interesseranno anche l’Umbria centro-occidentale e il Lazio con associati banchi di nebbia durante la primissima parte della giornata, mentre tenderanno a diradarsi in tarda mattinata. Ampi spazi sereni saranno, invece, presenti sul resto del centro peninsulare e sulla Sardegna, in attesa di estese velature che dall’isola si estenderanno alle rimanenti regioni centrali gia’ in mattinata. Sud e Sicilia: cielo in genere sereno o poco nuvoloso anche se non mancheranno temporanee nubi basse al primo mattino, comunque in rapido diradamento, lungo i litorali tirrenici, nelle zone interne comprese tra Molise e Campania, sul Salento e sulla Sicilia occidentale. Temperature: minime in genere stazionarie o al piu’ in lieve aumento sull’arco alpino; massime in aumento sulle regioni settentrionali e senza sostanziali variazioni sul resto del territorio. Venti: deboli di direzione variabile salvo risultare da deboli a moderati sudoccidentali lungo le coste tra Liguria ed alta Toscana tra la mattinata e le ore pomeridiane. Mari: tutti poco mossi ad eccezione del mar Ligure che risultera’ mosso, ma con moto ondoso in attenuazione dal pomeriggio.

aeronautica militareIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. SABATO 30 GENNAIO Nord: nuvolosita’ sempre piu’ diffusa, a parte le zone alpine di confine dove saranno presenti locali schiarite, con piogge sparse sulla Liguria centrale e di levante e qualche piovasco atteso sulle aree pianeggianti comprese tra Lombardia, Emilia Romagna e Veneto con interessamento anche delle zone litoranee adriatiche. durante la mattinata i fenomeni si estenderanno al Friuli Venezia Giulia; in serata le nubi aumenteranno sull’arco alpino centro-occidentale, apportando nevicate nottetempo sulla Valle d’Aosta. Centro e Sardegna: molte nubi sulle regioni tirreniche e sull’Umbria con precipitazioni che in forma sparsa interesseranno la Toscana ed in modo piu’ tenue ed isolato il Lazio; dalla tarda serata aumento della copertura bassa anche sulle Marche e sulla Sardegna; cielo per lo piu’ velato sul resto del centro peninsulare e sull’isola con tendenza ad attenuazione di tale nuvolosita’ da fine giornata. Sud e Sicilia: prevalenza di decise schiarite al mattino un po’ su tutte le regioni ad eccezione dei litorali tirrenici e del Salento che saranno interessati da nuvolosita’ bassa. Durante la mattinata velature sempre piu’ estese si porteranno da Campania e Sicilia occidentale a tutte le restanti regioni peninsulari. Temperature: minime in diminuzione sull’arco alpino ed Appennino centrale, stazionarie altrove; massime in diminuzione al nord, Umbria e regioni centrali tirreniche; senza sostanziali variazioni sul resto del territorio. Venti: di provenienza meridionale: moderati sudoccidentali su Liguria, Toscana e regioni del medio-alto adriatico con ulteriori rinforzi nottetempo lungo le coste del levante ligure; deboli sulle rimanenti regioni. Mari: da mossi a molto mossi il mar Ligure, l’Adriatico settentrionale con moto in ulteriore aumento sul mar Ligure per fine giornata; mosso il canale di Sardegna e dalla sera l’alto Tirreno; poco mossi i rimanenti mari. DOMENICA 31: nuvolosita’ diffusa al nord e sulle regioni tirreniche con nevicate sulle zone alpine di confine e piogge isolate o al piu’ sparse tra Liguria, Toscana, Lazio e Campania. Schiarite sulle regioni adriatiche centro-meridionali e tra le due isole maggiori, seppur con qualche nube in piu’ sulla Sardegna. LUNEDI’ 1 FEBBRAIO: condizioni che diverranno gradualmente piu’ stabili con schiarite sempre piu’ decise su tutte le regioni ad eccezione del Triveneto, basso Lazio, Campania e della Sardegna che vedranno la presenza di nubi per gran parte della giornata. MARTEDI’ 2 e MERCOLEDI’ 3: nubi che tornano ad aumentare un po’ ovunque risultando piu’ compatte con piogge associate, e qualche rovescio dalla notte, soprattutto sulle regioni tirreniche; parziali schiarite tra il sud peninsulare e la Sicilia; mercoledi’: graduale estensione della copertura a tutta la penisola con piogge e rovesci sparsi dal pomeriggio sulle regioni centro-settentrionali adriatiche.