Previsioni Meteo: in arrivo una perturbazione dopo l’altra

MeteoWeb

Venerdì clima molto mite sulle regioni peninsulari e sulle Isole con massime diffusamente oltre i 15 gradi, secondo il Centro Epson Meteo

La perturbazione che sta attraversando l’Italia domani (giovedì), prima di abbandonare definitivamente la nostra Penisola, porterà ancora qualche pioggia sulle estreme regioni meridionali. Nel frattempo un’altra perturbazione (la numero 5 del mese) in avvicinamento dall’Atlantico favorirà un nuovo peggioramento al Centronord, con deboli nevicate sulle zone alpine e qualche pioggia sulle regioni centrali tirreniche, specie nella seconda parte del giorno. Secondo il Centro Epson Meteo questa nuova perturbazione in realtà riuscirà a lambire appena la nostra Penisola e così venerdì vivremo una giornata di parziale tregua, con nuvole alternate a temporanee schiarite e poche deboli piogge più che altro al Centrosud. Un più deciso peggioramento è atteso invece nel fine settimana, con il passaggio di un’altra perturbazione (la numero 6 del mese) accompagnata da piogge sparse e a tratti anche intense prima al Centronord (sabato) e poi anche al Sud (domenica), nuove nevicate sulle Alpi e venti intensi su gran parte dei nostri mari; l’aria relativamente tiepida di questa perturbazione invece favorirà un generale rialzo delle temperature, che faranno registrare dappertutto valori al di sopra delle medie stagionali.

nebbia 02Domani al mattino nebbie sul centro-est della Pianura Padana, nubi in aumento sul Nordovest, regioni centrali tirreniche; nevicate sull’arco alpino occidentale, piogge sparse su Calabria tirrenica e nord-est della Sicilia. In giornata persistono le schiarite su medio Adriatico e settori ionici del Sud; piogge occasionali in Sardegna, un po’ di neve anche sulle Alpi lombarde e alto atesine; piogge nel centro-nord della Toscana; la sera deboli piogge anche su Lazio e Campania. Ventoso al Sud e sulle Isole. Temperature massime senza grandi variazioni. Venerdì prevarrà una nuvolosità variabile, più insistente sule pianure del Nordest e sul versante tirrenico della Penisola ma in generale senza piogge significative; temporanee schiarite al Nordovest saranno seguite da un aumento della nuvolosità nella seconda parte del giorno. La giornata sarà caratterizzata da un clima molto mite sulle regioni peninsulari e sulle Isole con massime diffusamente oltre i 15 gradi. Venti da deboli a moderati dai quadranti sud-occidentali. Sabato si affaccerà una nuova perturbazione un po’ più consistente che dovrebbe interessare più che altro la Toscana e le regioni settentrionali. Il clima anche sabato sarà mite, specialmente al Centrosud e nelle Isole. La quota neve sule Alpi sarà elevata, generalmente sopra i1500 metri. Domenica nelle prime ore, la perturbazione se ne andrà dall’Italia e ne seguirà un’altra tra domenica sera e lunedì. Anche quest’ultima perturbazione sarà accompagnata da forti venti sud-occidentali sempre miti. Come tendenza a lungo termine si segnala un possibile calo delle temperature, specie al Centronord, durante la seconda parte della prossima settimana.