Salute: tassare bevande zuccherate utile per combattere obesità e diabete

MeteoWeb

Secondo due recenti studi, tassare le bevande zuccherate è utile per combattere l’obesità ed il diabete

Per combattere l’obesità ed il diabete è necessario diminuire lo zucchero presente nelle bevande oppure tassarle, così da ridurre i consumi. Queste due idee sono suggerite da due studi, uno pubblicato su Bmj ed uno pubblicato sul Lancet Diabetes and Endocrinology. Quest’ultimo è stato coordinato dalla Queen Mary University di Londra, dove gli esperti hanno analizzato l’apporto calorico e il consumo delle bibite zuccherate confrontato con l’apporto calorico totale dei cittadini inglesi. Ridurre del 40% in 5 anni il contenuto di zucchero nelle bevande porterebbe ad un calo di 38,4 calorie al giorno nell’apporto quotidiano, con una riduzione in media di 1,2 chilogrammi del peso corporeo. “Questo – spiegano – porterebbe a circa 500mila adulti sovrappeso in meno, prevenendo fino a 309mila casi di diabete di tipo 2 in vent’anni“. La ricerca pubblicata su Bmj è stata condotta dalla University of North Carolina ed ha analizzato gli effetti della tassa del 10% sulle bevande zuccherate, che fu introdotta dal governo messicano nel 2014. La tassazione ha portato ad una riduzione del 12% dei consumi, con un aumento del 4% delle bevande non tassate, soprattutto acqua in bottiglia.