Super caldo, è tornato l’anticiclone: temperature estive sulle Alpi, ed è solo l’inizio…

MeteoWeb

Mentre in tutto l’emisfero nord si stanno verificando intense ondate di gelo e neve, dalla tempesta Jonas negli USA al freddo record in Cina, dalla neve in Giordania a Petra ed Amman alle temperature rigide che stanno mietendo vittime in Giappone e a Taiwan, l’Europa centro/occidentale vive una grande anomalia calda in una stagione invernale mascherata d’estate. Il clima è tornato molto mite dopo la breve parentesi fredda della scorsa settimana, e quello di oggi è soltanto il primo giorno di un altro lungo periodo anticiclonico che durerà a lungo, almeno fino ad inizio febbraio, con temperature in costante aumento nei prossimi giorni. Il caldo è pazzesco soprattutto al Nord e sull’arco alpino, dove si registrano temperature estive. Queste le massime odierne in varie località alpine:

  • +17°C ai 1.224 metri di Cortina d’Ampezzo
  • +15°C ai 1.510 metri di Sauze d’Oulx
  • +14°C ai 1.020 metri di Ribordone
  • +13°C ai 1.450 metri di Canazei
  • +13°C ai 1.490 metri di San Martino di Castrozza
  • +13°C ai 1.740 metri di Monte Malanotte
  • +12°C ai 1.200 metri di Bormio
  • +10°C ai 1.880 metri di Livigno
  • +10°C ai 1.360 metri di Ollomont
  • +6°C ai 2.010 metri del Passo Rolle
  • +6°C ai 2.130 metri di Paganella
torino oggi
Torino

Caldo esagerato anche in pianura Padana, soprattutto al Nord/Ovest, con temperature fino a dieci gradi superiori rispetto alle medie del periodo. Ecco le massime di oggi al Nord: +14°C a Milano, Torino, Bergamo, Como, Merano e Biella, +13°C a Bologna, Brescia, Genova, Modena, Forlì, Carpi, Savona, Monza e Varese +12°C a Novara, Parma, Aosta, Ferrara, Cesena, La Spezia, Imola, Faenza, Reggio Emilia e Legnano, +11°C a Bolzano, Mantova, Cuneo, Sondrio, Piacenza, Alessandria e Casale Monferrato, +10°C a Cremona, Rimini, Pavia, Ravenna, Rovereto e Domodossola, +9°C a Verona, Trieste, Trento e Pordenone, +8°C a Padova, Vicenza, Udine, Aviano, Gorizia, Monfalcone e Belluno, +7°C a Venezia e Treviso.

Torino oggi: cielo sereno e clima primaverile con +14°C [VIDEO]

Perugia
Perugia

Fa caldo anche nell’Italia centrale, con +16°C a Jesi, +15°C a Roma, Grosseto, Frosinone, Guidonia e Latina, +14°C a Pisa, Civitavecchia, Pratica di Mare, Chieti, Cassino e Macerata, +13°C a Pescara, Terni, L’Aquila, Vasto, Viterbo e Ancona, +11°C a Siena, Rieti e Fermo, +10°C a Firenze. La Regione più fredda d’Italia, però, è l’Umbria nel cuore dell’Appennino con nebbie, foschie e nubi basse: a Perugia la temperatura massima non ha superato i +5°C dopo una minima di -4°C, molto freddo anche a Foligno con -5°C di minima e +6°C di massima. Nell’immagine accanto uno scorcio di Perugia stamattina, con foschia e cielo coperto: l’assenza del soleggiamento consente alle temperature di rimanere decisamente basse anche nelle ore diurne dopo il gelo della notte.

Spiaggia di Sas Enas Apparas (Olbia) stamattina
Spiaggia di Sas Enas Apparas (Olbia) stamattina

Anche al Sud le temperature sono in netto aumento dopo il freddo dei giorni scorsi. Clima mite soprattutto sulle isole maggiori, seppur con anomalie positive non paragonabili a quelle ben più nette del nord: +18°C a Olbia, +17°C a Catania, Rende, Carbonia e Sestu, +16°C a Cagliari, Siracusa e Foggia, +15°C a Napoli, Palermo, Messina, Taranto, Salerno, Oristano, Agrigento e Cosenza, +14°C a Bari, Reggio Calabria, Caserta, Catanzaro, Benevento e Crotone, +13°C a Lecce, Sassari, Avellino e Brindisi, +11°C a Campobasso, +10°C a Potenza e Vibo Valentia. Caldo, quindi, anche nelle zone interne e sui rilievi, seppur gli scarti dalle medie al Sud non sono ancora particolarmente significativi come accade al Nord, e come accadrà nei prossimi giorni.

Le temperature ad 850hPa previste per domani, martedì 26 gennaio: al Sud 4-5°C più di oggi
Le temperature ad 850hPa previste per domani, martedì 26 gennaio: al Sud 4-5°C più di oggi

La situazione non cambierà nei prossimi giorni, anzi: le temperature aumenteranno ulteriormente in tutto il Paese, e farà molto caldo da Nord a Sud per tutta questa settimana e anche all’inizio della prossima. Forse addirittura per tutta la prossima settimana, fino al 6-7 febbraio. Insomma, l’anticiclone che continua a dominare lo scenario meteo-climatico nell’area Euro-Mediterranea da fine ottobre non vuole proprio saperne di mollare la presa e lasciare spazio all’inverno. Soltanto due brevi pause (a fine novembre e a metà gennaio) hanno lasciato scorrere da nord/est le uniche due ondate di freddo della stagione, che sono state anche molto intense con gelo e neve fin su coste e pianure al centro/sud. Ma adesso è tornato l’anticiclone e l’inverno torna ad essere un miraggio.

Caldo folle, l’Europa bolle: picchi di +23°C in Francia, +18°C in Germania, +13°C nei fiordi norvegesi!