Tempesta di neve a Istanbul: aeroporti in tilt, voli cancellati

MeteoWeb

Centinaia di voli sono stati cancellati per la giornata di oggi e domani nei due aeroporti di Istanbul a causa di una tempesta di neve iniziata la scorsa notte, che sta causando forti disagi. La compagnia di bandiera turca, Turkish Airlines, ha annullato 315 voli da e per gli scali di Ataturk e Sabiha Gokcen, mentre diverse decine di altri sono stati cancellati dalle compagnie low cost Pegasus e Onur. Fermi anche molti traghetti che collegano Istanbul a Bursa, a sud. Diverse scuole sono rimaste chiuse per la neve, che è arrivata a 20 cm. Difficoltà anche per la viabilità stradale: uno scontro tra due bus ha causato cinque feriti e forti rallentamenti al traffico.

La compagnia aerea turca Turkish Airlines ha cancellato oltre 400 voli fra oggi e domani a causa delle forti nevicate che hanno colpito Istanbul. La società ha fatto sapere che oggi sono stati annullati 250 voli, di cui 120 internazionali, mentre per domani si prevedono 150 cancellazioni, di cui 80 di voli nazionali. Fra le tratte più colpite molte che avevano come partenza o destinazione città europee, fra cui Roma, Venezia, Madrid, Barcellona, Lisbona e diversi aeroporti in Germania. Quasi tutti i voli internazionali cancellati partivano dall’aeroporto Atatürk, quello principale di Istanbul, ma Turkish Airlines ha annullato anche sette voli internazionali oggi e 11 domani che erano previsti in partenza o arrivo al Sabiha Gökçen, il secondo aeroporto della città, che si trova nella parte asiatica di Istanbul. Alle cancellazioni di Turkish Airlines si sono unite quelle annunciate dalla seconda compagnia aerea turca, Pegasus, che ha annullato 26 voli oggi e 27 domani, di cui sette internazionali, tutti legati allo scalo Sabiha Gökçen. Le nevicate colpiscono gran parte della Turchia occidentale e si teme che paralizzino il traffico a Istanbul, dove il Comune dispiegherà oltre mille veicoli spazzaneve e 5mila operatori incaricati di mantenere le strade pulite dalla neve. Si tratta della seconda nevicata dell’anno nella città del Bosforo, che si era già imbiancata lo scorso 30 dicembre.