Tradito dal Gps satellitare si perde sui monti di Urzulei: escursionista salvato all’alba

MeteoWeb

E’ stato trovato questa mattina dalle squadre dei soccorritori infreddolito ma in buone condizioni Roberto Dessi’, di 58 anni, residente ad Assemini, che si era perso ieri sera mentre effettuava una escursione nel supramonte di Urzulei. A tradirlo, ha raccontato, e’ stato il Gps che, a causa di una momentanea scarsa ricezione del satellite, gli ha dato dei riferimenti errati che lo hanno portato fuori traccia. Cosi’ Dessi’ ha preferito fermarsi sui monti e attendere il giorno per rimettersi in cammino. Ieri sera quando e’ scattato l’allarme sono intervenute nella zona, fra Sedda ar Baccas e Punta Cocuttos, le squadre del Soccorso Alpino e Speleologico delle Stazioni di Urzulei, Cagliari, Nuoro e Medio Campidano, allertate dal 118. Sul posto, oltre ai 24 tecnici del Soccorso Alpino, erano presenti anche 15 Vigili del Fuoco e l’elicottero della Polizia che si e’ levato in volo dalla base di Fenosu per una ricognizione dall’alto. Le operazioni sono state complicate dell’oscurita’, dal maltempo e dalla difficolta’ del sentiero che, in alcuni tratti, e’ stato necessario percorrere con tecniche alpinistiche. L’uomo e’ stato poi ritrovato incolume e infreddolito da una notte passata all’aperto.