Spazio: Astro-H finalmente in orbita

MeteoWeb

Alle 17.45 locali (9.45 italiane), dal Tanegashima Space Center è stato lanciato con successo Astro-H, il nuovo telescopio spaziale a raggi X dell’agenzia spaziale giapponese (JAXA).
Cinque giorni fa il lancio era stato rinviato a causa della formazione di nubi spesse nell’area della rampa di lancio.

Il nuovo telescopio spaziale osserverà l’universo nella banda che va dai raggi X deboli ai raggi gamma deboli, 10 volte più dettagliatamente del suo predecessore, Suzaku, operativo dal 2005 al 2015.
Il telescopio spaziale si occuperà, tra le altre cose, di indagare l’energia e la materia oscura nell’universo, potendo condurre osservazioni del cosmo in tutte le lunghezze d’onda in cui opera, simultaneamente. Questa possibilità permette di massimizzare l’efficienza osservativa e temporale dell’indagine.

000bce86-642Astro-H è stato costruito in Giappone dall’Institute of Space and Astronautical Science dell’Agenzia Spaziale Giapponese (JAXA), ma al progetto hanno collaborato anche la NASA, il Canada e l’Europa.
Il telescopio verrà posizionato in orbita bassa (575 km di quota) da un vettore H-IIA. Con i suoi 14 metri di lunghezza (in fase operativa) e le 2,4 tonnellate di peso sarà l’oggetto più pesante lanciato in orbita dal Giappone.