Terremoti al sud: lieve scossa magnitudo 2.7 nel Tirreno Meridionale

MeteoWeb

Pochi minuti fa, precisamente alle 17,50 (ora italiana), una lieve scossa di magnitudo 2.7 ha colpito il Tirreno Meridionale. Secondo l’istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia il terremoto sarebbe avvenuto fra Calabria e Sicilia, più dettagliatamente ad una distanza di 27 chilometri a N di Messina, città che ospita 243,262 abitanti, e 38 chilometri a N di Reggio Calabria, con una popolazione di circa 180.000 persone. L’ipocentro del sisma è stato localizzato a grande profondità, circa 125 chilometri al disotto della superficie marina e per questo non è stato avvertito dalla popolazione locale.

scossa TirrenoNel Tirreno Meridionale avvengono fra i più profondi terremoti possibili in suolo italiano, alcuni anche superiori a magnitudo 4. Basti pensare al terremoto del 6 Gennaio 2016, il secondo superiore a magnitudo 4 in suolo italiano quest’anno. La scossa di magnitudo 4.4 fu registrata nel distretto sismico del Golfo di Policastro e l’ipocentro fu individuato a ben 275 chilometri di profondità. Più raramente si verificano terremoti di intensità superiore a magnitudo 6.