Acqua alta a Venezia: prevista punta massima di marea di 100 cm

MeteoWeb

L’Istituzione Centro Previsioni e Segnalazioni Maree di Venezia ha registrato ieri alle ore 22.40, al mareografo di Punta della Salute, una punta massima di marea di 104 cm sullo zero mareografico, in coincidenza con una marea astronomica di 72 cm, in fase di sizigia (novilunio), con un contributo meteorologico di 32 cm. A Lido diga sud la marea ha raggiunto un livello massimo di 110 cm.

Il Centro Maree, che già nella notte di sabato aveva diffuso la previsione di una marea molto sostenuta, sui 115 cm, nella mattinata di ieri la aveva confermata e aveva inviato un sms agli oltre 60 mila iscritti al servizio; alle 19.25, visto un leggero miglioramento delle condizioni meteo, ha aggiornato al ribasso (110 cm) la previsione e ha azionato le sirene di allertamento, con il segnale sonoro di primo livello.

All’origine del fenomeno, nello scenario del persistere di una circolazione ciclonica originata da un vortice depressionario sull’Italia centrale, è stato soprattutto il ritorno dell’onda di sessa, che nella giornata di sabato aveva portato fino a un contributo meteo di 73 cm.

Per la serata di oggi e di domani sono previste punte massime sui 100 cm. Il Centro Maree ritiene opportuno ricordare che un’alta marea di 104 cm comporta l’allagamento di una superficie di circa l’8% della viabilità pedonale della città, con un livello variante da pochi millimetri a una media sui 25 cm in Piazza San Marco, l’area più bassa della città.