Allerta Meteo, la coda del ciclone “Zissi” al Sud: forti piogge e temporali per tutto il giorno nel basso Tirreno [MAPPE]

MeteoWeb

E’ scattata di nuovo, per oggi, l’Allerta Meteo al Sud Italia per l’arrivo della “coda” del ciclone “Zissi”, la tempesta che da sabato sta flagellando il nostro Paese e fino al momento ha provocato 6 morti e decine di feriti, oltre a danni ingenti in tutto il territorio nazionale. Stamattina il maltempo sta colpendo alcune zone del Sud e, nello specifico, la Campania e la Sicilia occidentale. Il fronte perturbato avanza da nord/ovest verso il basso Tirreno, mentre l’occhio del ciclone s’è rialzato fino a 1007hPa ma è ancora in grado di determinare avversità meteorologiche sul territorio. Le operazioni di soccorso fin qui effettate dai vigili del fuoco sono state oltre 3.500 tra sabato, domenica e ieri. Lunga la coda degli interventi ancora da evadere, 300 nella zona di Napoli (dove sono circa 900 quelli effettuati) e 100 a Reggio Calabria (600 quelli effettuati). Interventi terminati nelle altre regioni interessate: 600 quelli svolti in Puglia, 1100 nel Lazio.

ciclone Zissi oggi (1)Adesso per la “coda” della tempesta, in Campania dalla mezzanotte sono già caduti 37mm di pioggia a Cava de’Tirreni, 34mm a Battipaglia e Nocera Inferiore, 30mm ad Avellino, 23mm a Salerno, 22mm a Capri, 20mm a Sorrento, 19mm a Napoli, 16mm ad Aversa, 15mm a Benevento e Caserta. Veri e propri nubifragi stanno interessando un po’ tutta la Regione, con temporali nelle zone più vicine al mare, soprattutto nella costiera amalfitana.

ciclone Zissi oggi (1)Forti precipitazioni anche nella Sicilia occidentale con 24mm di pioggia a Carini, 18mm a Castellammare del Golfo, 17mm a Partanna, 16mm a Marsala, 14mm a Caltabellotta, 13mm a Calatafimi e Cinisi, 12mm a Cammarata, 11mm a Erica, 10mm a Sambuca di Sicilia, Castelvetrano, Mazara del Vallo, Contessa Entellina e Partinico, 9mm a Sciacca, Villagrazia di Palermo, Altofonte e Mussomeli, 8mm a Trapani, 7mm a Palermo, 6mm a Menfi.

ciclone Zissi oggi (2)Il clima è abbastanza fresco, più o meno in linea con la normalità del periodo: abbiamo +12°C a Palermo e Trapani, +11°C a Salerno, +10°C a Caserta, +9°C a Napoli, +8°C ad Avellino e Benevento. Non sono certo temperature fredde ma rispetto al caldo scirocco di domenica sono nettamente diminuite, infatti sull’Appennino nevica, seppur soltanto ad alta quota oltre i 1.500 metri di altitudine. Ancora caldo, invece, nelle zone joniche e in Puglia dove Lecce, Taranto e Messina sono già a +15°C.

z12t_000Nelle prossime ore il maltempo si intensificherà concentrandosi nel basso Tirreno, come possiamo osservare nella mappa accanto. Sarà una giornata di forti piogge soprattutto tra Calabria e Sicilia, con nubifragi nella fascia tirrenica delle province di Cosenza, Catanzaro, Vibo Valentia, Reggio Calabria, Messina e Palermo. Piogge anche nel resto della Sicilia, nella Calabria jonica centro/meridionale, in Basilicata e Molise, nelle zone interne di basso Lazio e Abruzzo e nella Puglia centro/settentrionale. Ultime piogge residue anche in Sardegna.

v10m_005I venti saranno sostenuti nel Canale di Sicilia e nella Sicilia tirrenica durante il pomeriggio, con raffiche di maestrale (provenienti da Nord/Ovest) fino a 6070km/h, comunque nulla a che vedere con le raffiche devastanti dei giorni scorsi. Il maltempo, comunque, continuerà fino alla prossima notte quando si verificheranno le ultime precipitazioni residue anche nel basso Tirreno tra Calabria e Sicilia. Poi, domani sera, nuovo peggioramento al Centro/Nord con forti venti occidentali a partire dal mar Tirreno e dalla Sardegna per l’arrivo di un’altra perturbazione che giovedì 3 colpirà duramente tutt’Italia con venti impetuosi e forti piogge al Sud. Per monitorare la situazione in tempo reale ecco le pagine relative al nowcasting: