Astronomia: la strada verso la Via Lattea a La Silla [FOTO]

MeteoWeb

In questa immagine, la nostra galassia, la Via Lattea, si estende attraverso il cielo sopra il paesaggio delle Ande Cilene. In primo piano le strade dell’osservatorio di ESO di La Silla sono riempite di telescopi astronomici all’avanguardia che puntano verso la Via Lattea e anche oltre.

Vari telescopi multinazionali sono ripresi in questa foto. Il telescopio di 3,6 metri di ESO si innalza sul piedistallo centrale ed è equipaggiato con l’High Accuracy Radial velocity Planet Searcher (HARPS) – il migliore cacciatore di pianeti extrasolari al mondo. Appena accanto la cupola principale, la cupola più piccola una volta ospitava il  Coudé Auxiliary Telescope (CAT), usato per nutrire il potente spettrografo Coudé Echelle Spectrograph: sono ora entrambi decomissionati. Ai piedi di questo piedistallo si trova il telescopio francese Rapid Action Telescope for Transient Objects (TAROT) che segue eventi estremamente energetici chiamati lampi di raggi gamma. Essi sono anche studiati dal telescopio svizzero Leonhard Euler di 1,2 metri nella cupola a sinistra, ma lo scopo principale di questo strumento è lo studio di esopianeti.

Più lontano a destra si vede il Swedish–ESO Submillimetre Telescope (SEST) che è stato decomissionato nel 2003 e sostituito dall’Atacama Pathfinder EXperiment telescope (APEX) sull’altipiano di Chajnantor. Una cartina dei telescopi di La Silla è disponibile qui.

L’alta densità di strumenti sulle strade di La Silla mostra quanto questo posto è apprezzato per le osservazioni astronomiche. Si trova infatti lontano dalla luce brillante delle città – l’effetto drammatico della tenue luce dei freni di una sola macchina è visibile qui a sinistra – e si trova ad alta quota.