Boom: il jet supersonico che collegherà Londra e New York in 3 ore

MeteoWeb

La start up Boom Technology, fondata nel 2014 dall’ex dirigente di Amazon Blake Scholl, in collaborazione con Virgin Galactic, ha ideato Boom, un nuovo jet supersonico, in grado di volare a una velocità di 2,2 mach, pari a circa 2300 km/h, viaggiando a 60.000 piedi d’altezza.

La start up, che punta ad un aereo che vada più veloce di ogni altro aereo per passeggeri costruito finora, ma allo stesso prezzo di una business class, potrebbe realizzare prototipi pronti per il 2017.I velivoli, in fibra di carbonio, potranno ospitare 40 passeggeri, disposti in due file, effettuando la tratta Londra-New York in 3,4 ore; il servizio San Francisco/Tokyo in sole 4,7 ore e volando da Los Angeles a Sydney in 6 ore.

BOOM 2Molte aziende del settore aerospaziale tra cui Airbus, Boeing e Lockheed Martin, come noto, hanno avviato la progettazione di jet supersonici, capaci di viaggiare ad una velocità superiore a quella del suono.L’ultimo velivolo commerciale che ha solcato il cielo ad una velocità superiore è stato il Concorde, andato in pensione a novembre 2003.

BOOM 1Ora sarà la volta del jet supersonico della start up Boom Technology. Ma iprezzi? Il costo medio della tratta Londra/New York è di 5 mila dollari… notevole, certo, ma sempre inferiore ai 12 mila richiesti per salire a bordo dell’archiviato Concorde.