Febbre suina, Roma: morta la sorella dell’ultima contagiata di Sulmona

MeteoWeb

Sonia Ferrante, 50 anni residente nella frazione della Badia di Sulmona, ha avuto la stessa sorte della sorella: come lei non ce l’ha fatta ed è morta al Policlinico Umberto I di Roma nella notte a causa della febbre suina. Il virus H1N1 non l’ha risparmiata e l’infezione è diventata sempre più grave.

Inutili i soccorsi prestati dai medici dell’ospedale romano, il corpo, fortemente debilitato dalla malattia, non ha retto, e il cuore ha cessato improvvisamente di pulsare all’ennesimo peggioramento.

Il padre delle due donne è stato anche egli ricoverato e tutto ciò ha destato molta preoccupazione tra la cittadinanza del piccolo paesino, nonostante le rassicurazione arrivate dalla Asl che aveva escluso sopralluoghi.