Fertilità: tra il 1970 e il 2014 c’è stato un incredibile calo a livello globale

MeteoWeb

La mappa qui sopra mostra uno delle evoluzioni più incredibili in merito ai cambiamenti globali; il calo del tasso di fertilità tra il 1970 e il 2014. Il tasso di fertilità totale (Total Fertility Rate – TFR) è il numero medio di figli nati per ogni donna in un Paese. È importante perché si tratta di un modo semplice per capire se un paese è in crescita o no, senza tenere conto di immigrazione e di emigrazione. La popolazione di un paese è stabile quando il TFR è pari ai tassi di sostituzione. Questi variano da paese a paese, ma globalmente si assesta intorno a 2,1 figli per ogni donna. Il motivo per cui il tasso di sostituzione è leggermente superiore a 2 dipende da diversi fattori. Tra questi i bambini che muoiono prima di raggiungere l’età adulta e le donne che muoiono prima della fine della loro età fertile.

Tenendo ben presente tutto ciò è possibile vedere che molti paesi in tutto il mondo (quelli in blu scuro nella cartina) sono ora al di sotto del livello di sostituzione. Tra questi 3 dei 4 Paesi BRIC (Cina, Russia e Brasile), tutta l’Europa (ad eccezione di Francia, Irlanda e Turchia), il Giappone, il Canada e l’Australia. Ciò significa che senza immigrazione tutti questi paesi potranno vedere, a lungo termine, una sensibile diminuzione della popolazione.

Globalmente il TFR è sceso da 4,45 nel 1970 a circa 2,5 nel 2014. Se il tasso di caduta si mantiene così, la popolazione mondiale smetterà di crescere e inizierà a diminuire già verso la fine del XXI secolo. Ecco alcuni dati salienti zona per zona:

  • La Repubblica Democratica del Congo, Repubblica centrafricana, Niger, Ciad e Sudan del Sud hanno visto un aumento del TFR tra il 1970 e il 2014.
  • Nel 1970, solo la Finlandia e la Svezia avevano tassi di TFR al di sotto di 2.0. Dal 2014 il numero di Paesi al di sotto del 2.0, è salito a 72.
  • Nel 1970 il Paese con il più basso tasso di TFR era la Finlandia a 1.8, ma dal 2014 Singapore ha avuto il tasso più basso a soli 0,8.
  • Il tasso più elevato nel 1970 è stato quello del Rwanda che aveva un TFR di 8.2. Nel 2014, il ha avuto il più alto tasso di 6,89 (il Rwanda è sceso a 4,62).
  • In termini assoluti i più grandi cali si sono registrati in Libia, Maldive, Kuwait, Qatar e il Bangladesh.
  • In termini relativi i più grandi cali si sono registrati in St. Lucia, Corea del Sud, Emirati arabi uniti, Brunei e Iran.
  • Infine i due paesi più popolosi del mondo, hanno visto entrambi i loro TFR diminuire significativamente tra il 1970 e il 2014. In India è sceso da 5,5 a 2,4, con  una riduzione del 56%, mentre in Cina è sceso da 5,5 a 1,6, con una riduzione del 71% e dunque ben al di sotto di sostituzione.